Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER L'ESPLETAMENTO DELL'INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI TECNICI DI AGGIORNAMENTO CATASTALE RIFUNZIONALIZZAZIONE AD USO PUBBLICO UFFICIO DELL'EX CHIESA SANTA MARIA DEGLI ANGELI DISTINTA AL N.C.E.U. AL MU 670 SUB.1 E 2 DEL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA (PA) - CUP H34H05000020002 - CODICE CARONTE SI 1 16755
CIG Z7830AA244
(D.Lgs. 50/2016 art. 36, comma 2, lettera a)
1. OGGETTO DELL'AVVISO E IMPORTO CORRISPETTIVO SERVIZI IN AFFIDAMENTO
Il presente avviso si riferisce al procedimento per la selezione di operatori economici da invitare alla successiva procedura per l'affidamento dei SERVIZI TECNICI DI AGGIORNAMENTO CATASTALE RIFUNZIONALIZZAZIONE AD USO PUBBLICO UFFICIO DELL'EX CHIESA SANTA MARIA DEGLI ANGELI DISTINTA AL N.C.E.U. AL MU 670 SUB.1 E 2 DEL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA (PA) - CUP H34H05000020002, ai sensi combinato disposto di cui all'art. 36 comma 2 del D.Lgs. 50/2016, che recita "fermo restando quanto previsto dagli articoli 37 e 38 e salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie, le stazioni appaltanti procedono all'affidamento di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all'articolo 35, secondo le seguenti modalità: a) per affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto anche senza previa consultazione di due o più operatori economici o per i lavori in amministrazione diretta" e le Linee Guida n. 1, di attuazione del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti "Indirizzi generali sull'affidamento dei servizi attinenti all'architettura e all' ingegneria", approvate dal Consiglio dell' ANAC con delibera n. 973, del 14/09/2016, con particolare riferimento al punto 1.3.1, ed aggiornate con delibere n. 138 del 21 febbraio 2018 e n. 47 del 15 maggio 2019 (nel prosieguo "Linee Guida n.1") avviato dal COMUNE DI POLIZZI GENEROSA.
Ai sensi dell'articolo 40 del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. la procedura di affidamento del presente servizio sarà espletata utilizzando esclusivamente mezzi di comunicazione elettronici di cui alla piattaforma https://portaleappalti.ponmetropalermo.it/PortaleAppalti
L'importo dell'onorario calcolato sulla base del Decreto ministeriale 17 giugno 2016, recante "Approvazione delle tabelle dèi corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'art. 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016", risulta pari a €1.576,29 oltre IVA e oneri fiscali previsti per legge. [...]

Si comunica che anche per l'anno scolastico 2020/2021 sono state attivate le procedure per l'erogazione degli stanziamenti destinati alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per le famiglie con basso reddito, ai sensi dell'art. 27 della legge 448/98.
Beneficiari dell'intervento sono gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, statali e paritarie, il cui nucleo familiare ha un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), in corso di validità, pari o inferiore a € 10.632,94.
Dovranno essere prese in considerazione le attestazioni ISEE valide, ovvero, tutte quelle che non riporteranno alcuna "annotazione" (omissione/difformità), pena l'esclusione. [...]

Approvato con delibera del Consiglio Nazionale ASC del 29 dicembre 2020 e allegato agli atti dell’Ente
ASC – Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI, con il contributo di Sport e Salute spa A.S.C. che ha stanziato l’importo complessivo di € 76.843, in linea con gli obiettivi perseguiti a sostegno del mondo sportivo, indice la presente procedura pubblica di assegnazione dei VOUCHER SPORT con lo scopo di:
- agevolare le famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse nel sostenere le spese di iscrizione dei propri figli a corsi, attività e campionati sportivi organizzati da associazioni e società sportive dilettantistiche;
- scongiurare il forzato abbandono della pratica motoria e sportiva dei minori che rientrano nella fascia di età compresa tra i 5 e i 17 anni e dei giovani con disabilità.
Il voucher del valore di € 100, € 150 e € 200 dovrà essere utilizzato esclusivamente presso associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte al Registro CONI, regolarmente affiliate all’A.S.C., nell’anno in corso per la partecipazione a corsi, campionati o attività sportive. Il voucher non potrà essere quindi utilizzato presso ASD/SSD affiliate ad altri enti di promozione sportiva e/o federazioni sportive.

Fondazione I.T.S. Madonie Tecnologie e sistemi agroalimentari
Sede legale: Palazzo Failla Tedaldi, via Garibaldi 67, Castelbuono (PA)
Questo Avviso è pubblicato anche sui siti istituzionali dei Comuni, sul sito istituzionale
dell'Unione Madonie https://unionemadonie.it/
e sul sito web www.itsmadonie.it


1. Descrizione del profilo professionale
La figura professionale opera nel sistema agroalimentare (fase produttiva e fase distributiva e commerciale) dei due ambiti di filiera cerealicola della pasta e prodotti da forno e della zootecnica della carne e dei prodotti lattiero caseari su cui opera la Fondazione I.T.S. Madonie. Nella fase produttiva delle filiere, la figura professionale interviene nei processi di trasformazione e quindi attivamente 'nell'area ricerca & sviluppo, progettando in team con altre figure professionali (tecnologi, biologi etc.) nuovi prodotti e/o intermedi di lavorazione con particolare attenzione alla realizzazione di ingredienti e prodotti a vocazione territoriale. Nella fase distributiva e commerciale delle filiere, invece, interviene nella produzione, gestione e organizzazione dei servizi ad essa relativi, con particolare attenzione alla fase di marketing e commercializzazione del prodotto.
La figura conosce il legame che intercorre tra comportamenti alimentari e cultura/tradizione alimentare locale e si impegna a conservarne le tracce recuperando gli elementi fondamentali della geografia produttiva e gastronomica del territorio. Ha una forte specializzazione nel settore della produzione e della trasformazione, specializzazioni che gli consentono di introdurre innovazioni di processo, commerciali, di prodotto e di servizio (conoscenze e competenze afferenti a: concept/format, caratteristiche distintive delle aree funzionali e dei flussi di lavoro nelle aziende, strumentazioni necessarie, legislazione e normative di riferimento, ricerca e sviluppo di materie prime rispondenti alle scelte di consumo). [...]

AVVISO PUBBLICO
A seguito di ulteriori approfondimenti relativi al punto “ patrimonio mobiliare ( depositi/risparmi bancari e/o postali pari ad Euro” riportato nel modello di domanda dell’avviso pubblico avente ad oggetto: ”ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA AI SENSI DELL’ORDINANZA DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658/2020 E ART.2 DEL DECRETO LEGGE 154 DEL 23/11/2020 (RISTORI-TER) pubblicato in data 19/01/2021, è necessario apportare maggiori elementi di chiarezza.
Con il presente avviso, si specifica che gli istanti titolari di eventuali depositi bancari e postali devono dichiarare la relativa giacenza al 31/12/2020.
Coloro che avessero già presentato la relativa istanza di accesso al bonus sono tenuti ad integrarla qualora non corrispondente a quanto sopra specificato.
Per quanto sopra considerato, il termine di presentazione viene prorogato al 01/03/2021 fermo restando che gli uffici possono procedere all’esame delle istanze presentate purchè conformi al bando così come qui integrato.

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Città Metropolitana di Palermo
*****

ORDINANZA SINDACALE N. 8 del 29/01/2021

Oggetto: Modalità di accesso ai locali ed uffici comunali.

IL SINDACO

VISTE le delibere del Consiglio dei Ministri del 31/01/2020, del 29/07/2020 e del 07/10/2020 con le quali è stato dichiarato e prorogato da ultimo sino al 31/01/2021, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

CONSIDERATO che a seguito delle superiori dichiarazioni e proroghe sono stati emanati numerosi decreti legge recanti misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e che in particolare, da ultimo, è stato emanato il D.P.C.M. del 14/01/2021 le cui disposizioni si applicano a far data del 16/01/2021 e sono efficaci sino al 05/03/2021 e che opera i dovuti richiami ai protocolli di sicurezza nell’ambito delle varie attività trattate;

Considerato l'evolversi della situazione epidemiologica, che impone, ancora più ad oggi, la necessità di adottare misure di prevenzione e contrasto alla diffusione del coronavirus, atteso il sopravvenuto contesto di esposizione a rischio regionale, del territorio madonita e del Comune di Polizzi Generosa;

Atteso che a seguito delle situazioni di contagio da COVID–19 verificatesi sul territorio comunale l’Amministrazione Comunale ha adottato le prime misure di protocolli contenitivi, condivisi con il Dipartimento di Prevenzione competente territorialmente;

CONSIDERATO che n.q. di rappresentante della comunità locale, tra gli altri, è interesse primario tutelare la salute pubblica e limitare le circostanze che possano contribuire all’incremento del virus allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi dello stesso nella popolazione, si rende necessario intervenire ad una regolamentazione della modalità di accesso ai locali ed uffici comunali;

ORDINA

Di adottare le seguenti misure:

1. Accesso ai locali comunali

1.1 Chiunque acceda ai locali comunali, uffici e pertinenze (corridoi, scale e cortili) deve rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e della presente ordinanza e, in particolare:
A. indossare sempre la mascherina;
B. disinfettare le mani prima di accedere ai locali-uffici, con gel igienizzante e dopo il contatto con oggetti di uso comune, prima e dopo aver utilizzato i servizi igienici, dopo aver buttato il fazzoletto;
C. mantenere sempre la distanza di almeno un metro;
D. coprirsi naso e bocca in caso di tosse o starnuti;
E. rispettare attentamente la segnaletica;

In particolare:
F. Il personale impiegato accede ai locali dagli ingressi usuali senza formalità nel proprio orario di servizio, rispettando le regole di cui al punto A; al di fuori dell’orario di servizio, nel caso di entrata anticipata o uscita posticipata, deve sempre compilare un modulo apposito per consentire la tracciabilità dei movimenti;
G. L’accesso agli Uffici comunali, da parte dei cittadini, al fine di evitare assembramenti di persone anche nella considerazione che,dati i luoghi, non è sempre possibile garantire la distanza minima interpersonale, è consentito ESCLUSIVAMENTE PREVIA RICHIESTA DI APPUNTAMENTO TELEFONICO O VIA MAIL e valutazione dell’urgenza dei motivi di incontro, nelle giornate e negli orari di ricevimento al pubblico,
ovvero:
Ufficio Tecnico, Ufficio di Ragioneria e Ufficio di Segreteria:
giovedì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00;

Ufficio Protocollo e Ufficio Servizi Demografici:
da lunedì a venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00;

Ufficio Servizi Sociali:
lunedì e giovedì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00

Ufficio Polizia Municipale:
da lunedì a sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00;

Il personale comunale addetto al servizio di portineria e il personale preposto dell’Ufficio Tecnico, dell’Ufficio di Ragioneria e dell’Ufficio Polizia Municipale, è altresì tenuto a monitorare il numero di accessi.

L’accesso agli uffici può essere autorizzato dall’addetto al ricevimento ad un solo cittadino alla volta e solo dopo aver contattato il dipendente che lo deve ricevere, servizio di protocollo compreso.

I dipendenti devono rispettare e far rispettare le distanze di sicurezza interpersonale previste .

H. I fornitori di beni e servizi, le aziende e i professionisti incaricati di lavori accedono solo nei casi di effettiva necessità, previa prenotazione e calendarizzazione, compilando e sottoscrivendo il “Registro per esterni” Verranno registrati i dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza), i recapiti telefonici, la data di accesso e il tempo di permanenza;

1.2 E’ obbligatorio rimanere al proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37.5° o altri sintomi sopra descritti e chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.

2. Obblighi del personale impiegato negli uffici

2.1 Il personale indosserà costantemente la mascherina; potranno abbassarla solo quando è assicurata la distanza di almeno due metri. Il personale impegnato più direttamente con utenti con disabilità avranno a disposizione visiera e guanti che potranno indossare oltre alla mascherina.
Le mascherine, le visiere e i guanti saranno fornite periodicamente dai rispettivi Capi Area.
2.2 E’ obbligatorio informare tempestivamente il Dirigente dell’Area o un suo delegato della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della propria prestazione lavorativa .
2.3 In particolare gli impiegati dovranno:
A. comportarsi con normalità, garantendo un clima di serenità nell’ufficio e tra i colleghi;
B. tenere una confezione di mascherine in ufficio a disposizione in caso di rottura delle stesse;
C. arieggiare periodicamente, almeno ogni ora per almeno 10 minuti, l’ufficio in cui lavora;
D. pulire con alcool e carta assorbente la scrivania e gli strumenti di uso comune prima del loro utilizzo, ed utilizzare il più possibile ognuno il proprio materiale;

3. Obblighi dei cittadini utenti

3.1 Tutti gli utenti devono in particolare:
A. sanificare le mani all’ingresso degli uffici
B. indossare sempre la mascherina,
C. rispettare la segnaletica orizzontale (nastri adesivi, direzioni di marcia, ecc.) negli atri, nei corridoi e sulle scale;
D. evitare di appoggiare e/o depositare sulle scrivanie, oggetti personali non indispensabili al disbrigo della pratica per la quale si trova in quell’ufficio.

Il presente provvedimento potrà essere prorogato in caso del perdurare della situazione emergenziale e, nel caso di emanazione di eventuali provvedimenti sovraordinati, riservandosi di adeguarsi agli stessi.

AVVERTE CHE

Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’Albo pretorio, ricorso al TAR Sicilia o in alternativa, entro 120 giorni dalla pubblicazione ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

La presente ordinanza sarà affissa all’Albo Pretorio. La stessa diviene immediatamente esecutiva con la pubblicazione stessa, ai sensi dell’art. 21-bis L. 241/1990 e ss.mm.ii.

Copia del presente provvedimento, sarà pubblicata sul sito web di questa Amministrazione e di essa sarà data adeguata comunicazione ai mezzi d’informazione.

Polizzi Generosa, 29/01/2021
IL SINDACO
Dott. Gandolfo Librizzi

“Vitti a tia” - Parte la promozione di Polizzi Generosa per la rigenerazione edilizia. Grazie per la collaborazione a Ursula e Maximilian Costa e Daniele Urso
Questo breve, quanto intenso ed emozionale video, è stato realizzato con l’amore di una nutrice verso le cose care per far innamorare della magia che si respira tra i vicoli, le strade, le case, i monumenti, i palazzi, la nebbia i paesaggi, le suggestioni e i sapori di questa antica e nobile città demaniale.
Il video si prefigge di promuovere la realtà di Polizzi Generosa a seguito dell’intesa sottoscritta tra il Comune e la società ITS for Sicily Ltd, con sede a Londra (GB). L’intesa mira a sviluppare iniziative volte ad individuare, selezionare, acquisire e ristrutturare immobili sfitti o abbandonati del centro urbano di Polizzi Generosa attraendo, a tal fine, investimenti esteri finalizzati alla riqualificazione immobiliare ed alla creazione di nuove modalità di fruizione.
Chiunque fosse interessato può segnalare direttamente alla società ITS for Sicily Ltd la disponibilità di un proprio immobile, compilando l’apposito form sotto indicato sulla base del quale si avvierà una diretta interlocuzione fra la stessa società e il proprietario.


Vai al form da compilare


Un grazie particolare agli Autori per aver condiviso gratuitamente l’iniziativa promozionale del Comune: Ursula e Maximilian Costa per le foto e il montaggio; Daniele Urso per la canzone “Quannu viru a tia” del gruppo musicale i Beddi – Musicanti di Sicilia e alla Fondazione "PG5cuori".

 

 

AVVISO
Oggetto: rigenerazione Edilizia. Intesa Comune Polizzi Generosa e ITS for Sicily Ltd.
Si rende noto che con delibera di Giunta n. 126 del 29 ottobre 2020 è stato approvato il protocollo d'intesa con la società ITS for Sicily Ltd, con sede a Londra (GB), per la promozione e l'attrazione di investimenti esteri a carattere immobiliare e di riqualificazione del territorio. •
L'intesa mira a sviluppare iniziative volte ad individuare, selezionare, acquisire e ristrutturare immobili sfitti o abbandonati del centro urbano di Polizzi Generosa attraendo, a tal fine, investimenti esteri finalizzati alla riqualificazione immobiliare ed alla creazione di nuove modalità di fruizione.
Polizzi Generosa, 28 gennaio 2021


IL SINDACO

Gandolfo Librizzi

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
***************************************************
UFFICIO SERVIZI SOCIALI
AVVISO PUBBLICO
In esecuzione alla deliberazione consiliare n. 25 del 31 agosto 2015 ad oggetto " Approvazione Regolamento Borsa Lavoro"
SI RENDE NOTO
Che sono aperti i termini per la presentazione delle istanze per la costituzione di un elenco da cui attingere per l'assegnazione di Borse Lavoro - di cui alla legge n. 328/2000 - nei servizi generici di manutenzione degli immobili comunali e aree comunali, subordinatamente alle disponibilità del dello stanziamento del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2021.
Finalità
La borsa lavoro è rivolta a persone che si trovano in situazione di disagio economico, con particolare riferimento alle situazioni di svantaggio sociale, familiare e relazionale nelle sue molteplici sfaccettature.
Requisiti generali:
1. Età anagrafica compresa tra i 25 e 65 anni;
2. Residenza nel Comune di Polizzi Generosa;
3. Reddito pari o inferiore ad € 6.702,54;
La domanda, debitamente compilata e sottoscritta dal richiedente sull'apposita modulistica fornita dall'Ufficio Servizi Sociali, dovrà pervenire entro il 19/02/2021, pena esclusione, corredata dai seguenti documenti:
 Attestazione ISEE rilasciata ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013;
 Ogni altra documentazione idonea a comprovare lo stato di bisogno e disagio sociale;
 Fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità;
La domanda, è riservata esclusivamente a un solo componente il nucleo familiare.
Criteri predisposizione graduatoria:
A seguito della presentazione delle istanze, l’ufficio servizi sociali redigerà apposita graduatoria, attenendosi ai seguenti criteri:
a) prole: per ogni figlio minorenne o studente a carico, punti 2, se trattasi di orfano o di minore con genitori separati legalmente ulteriori punti 5
b) disoccupazione: per ogni componente familiare in età lavorativa al momento della presentazione della domanda, punti 5
c) coniuge: se il coniuge del richiedente non è presente in famiglia e non contribuisce al bilancio familiare, se detenuto o agli arresti domiciliari, se impossibilitato allo svolgimento di una attività lavorativa a causa di malattia punti 5
d) reddito familiare: fino a € 1.500,00 punti 25
da € 1.501,00 a € 3.500,00 punti 10
da € 3501,00 a € 6.000,00 punti 5
superiore a € 6.001,00 punti 0
il riferimento è al reddito percepito dal nucleo familiare nell’anno precedente alla presentazione della domanda.
e) Si terrà altresì conto del reddito percepito dal nucleo familiare nell’anno in cui si presenta la domanda .
Reddito mensile: da 0 a € 200,00 punti 10
da € 201,00 a € 300,00 punti 5
da € 301,00 a € 400,00 punti 0
da € 401,00 a € 500,00 punti -5
da € 501,00 a € 600,00 punti -10
per ogni € 100, in più verranno sottratti punti 5
f) invalidità del richiedente o di componente del nucleo familiare
fino al 50% punti 1
da 51% a 60% punti 2
da 61% a 70% punti 3
da 71% a 75% punti 4
g) conflittualità familiare e altre problematiche
detenzione di un componente del nucleo familiare punti 3
detenzione del richiedente nei precorsi 5 anni punti 2
stato di vedovanza risultante da certificazione anagrafica punti 2
stato di separazione o divorzio risultante da provvedimento
del Tribunale punti 2
casa in locazione con regolare contratto registrato punti 2
madre nubile punti 2
sfratto divenuto esecutivo negli ultimi 12 mesi punti 2
grave patologia di un componente del nucleo familiare comportanti spese per cure mediche e/o ricoveri non coperti dal S.S.N. di importo superiore ad € 2.000,00 annue risultanti da documentazioni fiscali punti 3
A parità di punteggio verrà avviato al Servizio la persona più anziana per l’età.
La graduatoria è pubblica e potrà essere visionata sul sito istituzionale dell'Ente.
Entità durata e tipo dell'intervento.
I borsisti saranno inseriti in servizi generici di manutenzione degli immobili comunali e aree comunali.
L'orario di impiego personale di ciascun borsista sarà di 20 ore settimanali e per 4 ore giornaliere e prevede la corresponsione di un incentivo mensile netto, che va da € 400,00 a € 500,00, proporzionato alle ore di impiego. Oltre all'incentivo indicato non è prevista l'erogazione di qualsiasi altro emolumento retributivo. In caso di interruzione da parte del soggetto interessato nella prima settimana di borsa lavoro non sarà corrisposto alcun emolumento. L’utilizzazione dei soggetti beneficiari di borsa lavoro non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro.
Polizzi Generosa, li 19/01/2021
Il Responsabile della I Area Il Sindaco
F.to D.ssa Rosalia Tocco F.to Dr. Gandolfo Librizzi
Al Sig. Sindaco
del Comune di Polizzi Generosa
Oggetto: Assegnazione Borsa Lavoro.
Il/la sottoscritto/a _______________________nato a ________________________
il_________________, residente in Polizzi Generosa, Via_____________________
n.______, telefono n. ___________________________
C.F. __________________________________
CHIEDE
di essere incluso nella graduatoria per l'assegnazione della Borsa Lavoro, giusto Avviso Pubblico del 20/01/2021.
Si allega alla presente la seguente documentazione
 Attestazione ISSE rilasciata ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013;
 Ogni altra documentazione idonea a comprovare lo stato di bisogno e disagio sociale;
 Fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità;
Il sottoscritto, sotto la propria personale responsabilità, consapevole delle sanzioni penali previste in caso dichiarazione mendace, ai sensi dell’art. 4 del DPR 445/2000
Dichiara
 Che il proprio nucleo familiare, ai sensi dell'art. 45 e 46 del D.P.R. 445/2000 , è così composto:
COGNOME E NOME
LUOGO DI NASCITA
DATA DI NASCITA
GRADO DI PARENTELA
 Di trovarsi in stato di disoccupazione dal __________ al ___________;
 Di essere inoccupato;
 Di avere fruito di progetti di borsa lavoro;
 Di non avere fruito di progetti di borsa lavoro;
Il sottoscritto dichiara di essere consapevole che in caso di avviamento alla borsa lavoro, non si instaurerà con la pubblica Amministrazione, alcun rapporto di lavoro, avendo l’iniziativa ed il relativo compenso natura esclusivamente assistenziale.
Polizzi Generosa, li _____________________
Il Richiedente
_____________________
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
L'Amministrazione Comunale informa, ai sensi dell'art. 13 D. Lgs. 196/2003, che:
 il trattamento dei dati conferiti con dichiarazioni/richieste è finalizzato allo sviluppo del relativo procedimento amministrativo ed alle attività ad esso correlate;
 il conferimento dei dati è obbligatorio per il corretto sviluppo dell'istruttoria e degli altri adempimenti;
 il mancato conferimento di alcuni o tutti i dati richiesti comporta l'interruzione/l'annullamento dei procedimenti amministrativi;
 in relazione al procedimento ed alle attività correlate, il Comune può comunicare i dati acquisiti con le dichiarazioni/richieste ad altri Enti competenti;
 il dichiarante può esercitare i diritti dell'art. 7 del D.Lgs. 196/2003, ovvero la modifica, l'aggiornamento e la cancellazione dei dati.
Polizzi Generosa __________________
FIRMA
_______________________________
CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI
Preso atto dell'informativa fornitami sulla protezione dei dati personali, D.Lgs. 196/03, art. 4 io sottoscritto ________________________________________
ACCONSENTO
4. al trattamento di eventuali dati sensibili, necessari per l'istruzione del procedimento amministrativo ed alle attività correlate alla presente domanda;
5. al trasferimento dei miei dati personali e sensibili all'estero, ove ciò sia necessario all'istruzione, alla liquidazione ed alla gestione della presente domanda;
6. alla comunicazione dei miei dati personali e sensibili a soggetti che gestiscono servizi informatici di postalizzazione e di archiviazione ed al trattamento dei dati stessi da parte di tali soggetti, ove ciò sia necessario all'istruzione, alla liquidazione ed alla gestione della presente istanza;
7. alla comunicazione dei miei dati sensibili, per fini diversi da quelli connessi alla presente domanda, ad altri Enti o Amministrazioni pubbliche, ove ciò sia necessario per lo svolgimento delle rispettive funzioni istituzionali.
Polizzi Generosa, lì________________
Firma
_____________________

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
AVVISO PUBBLICO
PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA AI SENSI DELL’ORDINANZA DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658/2020 E ART.2 DEL DECRETO LEGGE 154 DEL 23/11/2020 (RISTORI-TER).
Visto:
-che con D.L. n. 154 del 23/11/2020 del Presidente della Repubblica sono stati adottati ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza inerente al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;che, come previsto dall’art. 2, c. 1 del suddetto D.L.:
-“Al fine di consentire ai comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo di 400 milioni di euro nel 2020, da erogare a ciascun comune, entro 7 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sulla base degli Allegati 1 e 2 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020”;
al comma 2: “Per l’attuazione del presente articolo i comuni applicano la disciplina di cui alla citata ordinanza n. 658 del 2020”;
-che al Comune di Polizzi Generosa è stata assegnato un contributo di € 29.650,80;
-che, ai sensi dell’art. 2, comma 4, lettera a), dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020, sulla base di quanto assegnato, ciascun comune è autorizzato all’acquisizione, in deroga decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari;
-che, ai sensi dell’art.2, comma 6, dell’Ordinanza, “l’Ufficio dei servizi sociali professionale di ciascun comune individua la platea aperta dei beneficiari per l’assegnazione del relativo contributo buono spesa tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus COVID –19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico”;
Tutto quanto sopra esposto
IL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA INVITA
i soggetti che si trovano in difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica alla presentazione di domande finalizzata al riconoscimento del buono spesa da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità.
Tali Buoni Spesa:
˗devono essere spesi esclusivamente presso i gestori convenzionati con il Comune;
˗non sono cedibili, pertanto, devono risultare controfirmati dal titolare del buono spesa e utilizzati dallo stesso titolare o da un suo delegato;
˗non sono utilizzabili quale denaro contante e non danno diritto a resto in contanti;
˗comportano l’obbligo per il beneficiario di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore facciale del buono ed il prezzo dei beni acquistati;
Inoltre, il Buono Spesa non comprende i seguenti prodotti:
-bevande alcoliche (es. vino, birra e super alcolici vari);
-cartoleria;
-alimenti e prodotti per gli animali;
-arredi e corredi per la casa;
-prodotti per il giardinaggio;
-abbigliamento, calzature e accessori per l’abbigliamento;
-tabacchi.
Requisiti e modalità di presentazione della domanda.
L’assistente sociale del Comune, tenendo conto dei criteri stabiliti dalla delibera di G.M. n. 8 del 18/01/2021, provvederà ad individuare la platea aperta dei beneficiari dei buoni spesa e l’importo del relativo contributo buono spesa, secondo i seguenti parametri: - residenza presso il Comune; - nucleo familiare (numero persone, numero figli); - patrimonio immobiliare (casa con mutuo, affitto, senza casa); - ammontare della disponibilità di denaro su depositi bancari nei medesimi limiti previsti per accedere ai benefici pubblici connessi con il reddito di cittadinanza; - reddito dei componenti del nucleo familiare; - situazione lavorativa; - sussidi economici pubblici percepiti (precedenza a chi non percepisce, unitamente a tutti i componenti del nucleo familiare, già altri aiuti, come la Naspi, la cassa integrazione o il Reddito di cittadinanza);
Per ogni nucleo familiare è possibile presentare un’unica domanda di accesso alla presente misura di contrasto alla povertà.
Ai cittadini in possesso dei requisiti di accesso saranno riconosciuti una tantum “Buoni Spesa” e per il valore sotto indicato, a seconda della composizione del nucleo familiare (fino a concorrenza dei fondi stanziati):
- Valore del buono per nuclei con un componente: 300 euro
- Valore del buono per nuclei con due componenti: 350 euro
- Valore del buono per nuclei con tre componenti: 400 euro
- Valore del buono per nuclei con quattro componenti: 450 euro
- Valore del buono per nuclei con cinque o più componenti: 500 euro
Il contributo di cui sopra potrà essere riparametrato sulla base delle domande pervenute e delle risorse disponibili. In seguito all’istruttoria l’elenco degli ammessi al beneficio, redatto dai servizi Sociali Professionale, verrà approvato con apposito provvedimento.
Le domande dovranno pervenire entro il termine del giorno 01/02/2021, ore 12:00;
Gli interessati devono presentare domanda ai sensi del presente avviso, compilata in ogni sua parte e inoltrata, successivamente alla sua firma, preferibilmente, tramite e-mail all’indirizzo: protocollo@comune.polizzi.pa.it oppure consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo del comune.
Il modulo potrà essere scaricato dal sito istituzionale del comune di Polizzi Generosa ovvero ritirato presso i Servizi Sociali.
- SI EVIDENZIA che l’assegnazione del beneficio è condizionata dalle disponibilità finanziarie e dalle valutazioni di priorità connesse alle rilevazioni degli status soggettivi dei richiedenti, rimessi all’istruttoria tecnica dei servizi sociali.
- SI EVIDENZIA, altresì, che il Comune di Polizzi Generosa si riserva di revocare il beneficio e di segnalare il fatto all’Autorità Giudiziaria nel caso in cui il beneficiario abbia sottoscritto dichiarazioni o abbia prodotto documenti risultanti non veritieri.
Trattamento dei dati personali:
Tutti i dati di cui verrà in possesso l’Amministrazione comunale saranno trattati nel rispetto del Codice Privacy D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679.
Polizzi Generosa li19/01/2021
Il Responsabile della I Area Il Sindaco
F.to D.ssa Rosalia Tocco F.to Dr. Gandolfo Librizzi
All’Ufficio Servizi Sociali
Del Comune di Polizzi Generosa
Oggetto: Domanda per l’assegnazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità in favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno.
Il/La sottoscritto/a Cognome ___________________________ Nome _______________________
Comune di nascita ____________________ Prov. ___________ Data di Nascita _______________
Residente in __________________________________ Indirizzo ___________________________
__________________________________Codice fiscale __________________________________
Telefono _________________________ Mail __________________________________________
C. Identità n. _______________________ rilasciata da ___________________________________
CHIEDE
di essere ammesso al beneficio in oggetto previsto dall’OPCM n. 658 del 29.3.2020e dall’art. 2 del Decreto Legge 23 Novembre 2020, n. 154, poiché più esposto agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus COVID-19 e tra quelli in stato di bisogno.
A tal fine consapevole delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e della conseguente decadenza dei benefici eventualmente conseguiti (ai sensi degli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000) sotto la propria responsabilità,
DICHIARA
 di trovarsi in stato di bisogno poiché esposto agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virusCovid_19 ed in particolar modo per i seguenti motivi:
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 che il proprio nucleo familiare è così costituito:
Cognome e nome
Data di nascita
Parentela
*Condizione
Persona disabile grado di invalidità
* condizione: lavoratore, dipendente, pensionato, disoccupato, titolare di attività, titolare di attività chiusa o sospesa negli ultimi due mesi a seguito di emergenza covid-19
Che nel proprio nucleo familiare, compreso il sottoscritto, vi sono percettori di: ( indicare notizie riferite al mese precedente in cui spettava la retribuzione, diritto o sussidio)
 reddito derivante da pensione o lavoro dipendente per complessivi € __________________;
 reddito derivante da lavoro autonomo per complessivi € ____________________________;
 pensione d’invalidità per un importo complessivo mensile pari ad € ___________________;
 indennità di accompagnamento per un importo complessivo mensile pari ad € ___________;
 contributo per disabilità gravissima per un importo complessivo mensile pari ad € ______________;
 reddito di cittadinanza o d’emergenza per un importo complessivo mensile di € ______________;
 ammortizzatori sociali ( Naspi, DIS-COLL, Cassa Integrazione) per un importo complessivo mensile di circa € ___________________( specificare ammortizzatori) ________________;
 altri eventuali sussidi percepiti dal nucleo familiare, di provenienza statale, regionale e/o comunale per un importo complessivo mensile o annuale di € __________________;
SITUAZIONE PATRIMONIALE COMPLESSIVA DEL NUCLEO FAMILIARE
 patrimonio mobiliare ( depositi/risparmi bancari e/o postali) pari ad € _________________;
 beni immobili concessi attualmente in locazione per un affitto complessivo mensile pari ad € __________________;
 esposizioni derivanti dal pagamento di rate di mutui, prestiti personali e canoni di locazione passivi, ect, per un importo mensile complessivo di circa € __________________________
( Specificare il tipo di esposizione) ____________________________________________
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs n. 196/2003 e del Reg. UE 2016/679
Allego copia documento di identità in corso di validità;
Polizzi Generosa, li _______________
Firma
___________________________

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
***************************************************
UFFICIO SERVIZI SOCIALI
AVVISO PUBBLICO PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI DI VENDITA DI GENERI DI PRIMA NECESSITÀ E LE FARMACIE
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
ADESIONE ALL’INIZIATIVA DI ACCETTAZIONE DI BUONI SPESA QUALI MISURE DI SOSTEGNO CONNESSE ALL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 (Ordinanza n. 658 del 29/3/2020 del Capo Dipart. Protezione Civilee art.2 del Decreto Legge 23 novembre 2020, n.154)PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA AI SENSI DELL’ORDINANZA DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658/2020 E ART.2 DEL DECRETO LEGGE 154 DEL 23/11/2020 (RISTORI-TER).
SI RENDE NOTO
Che a norma dell’art.2 del succitato D.L. 154/2020 del 23/11/2020 questo Ente procederà, a breve, previo avviso pubblico, all’erogazione di buoni spesa in favore di quei soggetti che si trovano in difficoltà economiche a causa dell’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo.
I Buoni Spesa da erogare sono destinati, esclusivamente, per l’acquisto di generi di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas) presso gli esercizi commerciali e le farmacie aderenti all’iniziativa.
In relazione a quanto sopra si deve procedere alla compilazione di un elenco di esercizi commerciali disponibili ad accettare i suddetti “Buoni Spesa” che saranno rimborsati direttamente dal comune di Polizzi Generosa.
I titolari di esercizi commerciali di generi di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas) interessati ad aderire alla superiore iniziativa devono comunicare la propria disponibilità al Comune di Polizzi Generosa entro il giorno 31/01/2021;
all’indirizzo mail: protocollo@comune.polizzi.pa.it secondo lo schema allegato al presente avviso.
Le attività commerciali e le farmacie che aderiranno all’iniziativa dovranno accettare il “Buono Spesa” presentato dal beneficiario e consegnare i buoni utilizzati (firmati dal beneficiario e, altresì, firmati e timbrati dall’esercente) con allegato elenco dei beneficiari con ivi indicato il numero dei buoni spesa di ciascun beneficiario e relativo l’importo. La documentazione fiscale, con fuori campo I.V.A., recante i numeri progressivi dei buoni spesa e relativo importo, dovrà pervenire al comune a mezzo il sistema di interscambio elettronico.
L’Ente provvederà al relativo rimborso entro 30 giorni dal ricevimento.
Il Comune provvederà ad inserire tutte le disponibilità ricevute dagli esercizi commerciali in un apposito elenco pubblicato sul sito internet: http://www.comune.polizzi.pa.it
Polizzi Generosa li 19/01/2021
Il Responsabile della I Area
F.to D.ssa Rosalia Tocco
Allegato Avviso)
Servizi Sociali del Comune di Polizzi Generosa
Via Garibaldi n. 13
90028 Polizzi Generosa
E-mail: protocollo@comune.polizzi.pa.it
OGGETTO: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI ESERCIZI COMMERCIALI DISPONIBILI PER L'ACCETTAZIONE DI BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI BENI DI PRIMA NECESSITA PER I NUCLEI FAMILIARI DANNEGGIATI DALL'EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19
II\La sottoscritto\a ....................................................................................................Nato\a a ................................................... il ......................................................e residente a .......................................... in via .........................................................in qualità di .............................................................................................................dell’esercizio commerciale denominato ..........................................................................Partita Iva ...........................................................................................................con sede legale a ...................................................in via ..................................e sede operativa a .............................................in via ............................................. Tel .................. cell. ..................... E-mail(obbligatoria) .............................................
Visto l’avviso esplorativo per manifestazione per aderire all’ iniziativa attraverso buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, finalizzata al sostegno dei nuclei familiari alle prese con le difficoltà economiche, acuite in seguito al propagarsi dell’epidemia da Covid-19;
MANIFESTA
La propria volontà ad aderire all’iniziativa del Comune di Polizzi Generosa attraverso buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, finalizzata al sostegno dei nuclei familiari che si trovano in difficoltà economiche, acuite in seguito al propagarsi dell’epidemia da Covid-19;
DICHIARA
Sotto la propria personale responsabilità ed a piena conoscenza della responsabilità penale prevista per le dichiarazioni false dall’art.76 del D.P.R. 445/2000 e dalle disposizioni del Codice Penale e dalle leggi speciali in materia,
1.di aver preso visione e di accettarne tutte le condizioni dell’avviso esplorativo per la manifestazione di interesse per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali disponibili per l’accettazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità (sono considerati beni di prima necessità, oltre agli alimentari e ai prodotti farmaceutici, anche i prodotti per l'igiene personale e domestica; le bombole del gas; i dispositivi di protezione individuale; i pasti pronti) per i nuclei familiari danneggiati dall’emergenza sanitaria;
2.di assumersi gli obblighi della tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art. 3, comma 8, della Legge 136/2010;3.
Di essere in regola con i versamenti contributivi – DURC.
Allega : - fotocopia documento d’identità personale in corso di validità - estremi C.C. (codice IBAN) ________________________________________________Data ___________________
Firma _______________________________________