Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

La gastronomia

La ricchezza del territorio polizzario trova riscontro nella varietà dei prodotti tipici che qui si possono trovare come i funghi, gli asparagi selvatici, i fagiolini, le nocciole e i formaggi, che danno vita ad una forte tradizione gastronomica sana e genuina. Ogni piatto è espressione della vita poliziana facendo rivivere con forza, oggi come ieri, una festa, una ricorrenza o un avvenimento.

Alcune ricette sono legate alla vita semplice dei contadini e dei pastori, che utilizzavano i prodotti della terra come legumi, cereali, verdura e frutta, altre a quelle dei nobili e dei borghesi, che potevano permettersi carne, uova, formaggi e nocciole. Tipico è anche il pane, cotto nei forni a legna, che conserva ancora il suo sapore unico e la fragranza di una volta.


Pietanza tipica di questa zona è la "frittedda" (frittella) preparata con fave fresche, piselli, carciofi, pancetta, finocchi selvatici, aglio e cipolla scalogna.

Questo piatto viene servito a solo o come condimento per la pasta. (link: La Ricetta)


Ricetta legata alle scampagnate, che anticamente le famiglie facevano per raccogliere le nocciole, è quella dei "pipi arrustuti cunzati" (peperoni arrostiti).
I peperoni vengono posti su di una graticola sulla brace viva fino a farli arrostire. Una volta puliti, vengono serviti conditi con sale, olio, pepe e aglio.


Tra le specialità natalizie va sicuramente ricordata una caponata detta "u cunigghiu" (il coniglio), che nonostante l'abbondanza di ingredienti tra cui le patate, le olive, i capperi, i finocchietti selvatici, il baccalà, i cardi, le zucchine secche e i carciofi, a dispetto del nome non contiene la carne di coniglio.


Una ricetta particolarmente gustosa, dal tipico sapore deciso e aromatico, è il primo piatto a base di pappardelle con sugo di coniglio e fagioli a badda.

 

Il fagioli badda di Polizzi sono un presidio SlowFood:

 

Fagioli baddaLogo SlowFood


Ottime sono anche le carni arrostite tra le quali bisogna annoverare il Maialino delle Madonie, da accompagnare sorseggiando il vino rosso locale.

 

Il Fungo di Basilisco (Pleurotus Nebrodensis) detto anche Tartufo delle Madonie o Porcino bianco, pur differenziandosi nettamente sia dall’uno che dall’altro, è un fungo di rara prelibatezza la sua carne è bianca con gradevole odore fungino, il sapore è dolce. Prende il nome di nebrodensis dalle zone di crescita (Anticamente le Madonie venivano considerate parte dei Nebrodi).

 

Fungo di basilisco

 

La preparazione è indicata nella ricetta "Funci o furnu" che ne prevede la disposizione capovolti su di una teglia per la cottura in forno (link: La Ricetta)

 
Sempre con i genuini prodotti locali sono preparati i tanti dolci di Polizzi Generosa, che spesso hanno origini arabe, come: i "cucciddati" (buccellati), a base di nocciole, mandorle, cannella e cioccolato fondente ed i "pastizzotti", con un saporitissimo ripieno di mandorle, nocciole e conserva di zucca.

 

 

Il dolce principe di Polizzi Generosa è lo "Sfuagghiu" (lo Sfoglio) una tipica torta a base di formaggio fresco, cannella, cioccolato e zucchero.

 

Lo Sfoglio

 

Altro in questa categoria: « Feste e folklore Strutture ricettive »