Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

IL SINDACO
(Quale autorità comunale di Protezione Civile ai sensi dell'art. 15 della Legge 24/02192n.225)
CONSIDERATO
Che in questo momento particolare di emergenza di sanità pubblica di rilevanza nazionale e internazionale dovuta alla diffusione del virus Covid-19, tutte le strutture di pubblica sicurezza e di vigilanza, unitamente a quelle della protezione civile, sono impegnate nelle attività finalizzate al contenimento e alla gestione dell'emergenza epidemiologica in corso;
Che, conseguentemente, l'innesco di eventuali incendi comporterebbe un ulteriore aggravio di attività per le autorità preposte, che sarebbe difficilmente sostenibile;
Che il territorio comunale, durante la stagione estiva, a causa delle elevate temperature climatiche, è fortemente esposto al rischio di innesco e propagazione di incendi che possono svilupparsi nelle aree incolte o abbandonate, infestate da sterpi ed arbusti, con suscettività ad estendersi in attigue aree boscate, cespugliate o arborate, od anche su terreni normalmente coltivati, nonché in eventuali strutture ed infrastrutture antropizzate poste all'interno o in prossimità delle predette aree;
Che la verificazione di incendi, oltre a causare danni alle cose e all'ambiente, rappresenta un pregiudizio per la salute e l'incolumità pubblica e privata;
RITE N UTO
Che in vista dell'approssimarsi di tale stagione, è necessario predisporre per
tempo misure atte a prevenire l'insorgere e il diffondersi di incendi e ad evitare
o, comunque, attenuare, la recrudescenza del fenomeno;
VISTI
- L'art. 38 della Legge 142/90 e successiva L.R. 48/91e s.m.i.;
- la legge 225/92, l'art. 108 del D.Lgs n. 112/98 e la L.R. n. 14/98, in materia di protezione civile;
- la legge 21 novembre 2000, n.353 "Legge quadro in materia di incendi boschivi";
- la legge regionale 6 aprile 1996, n. 16, relativa al "Riordino della legislazione in materia forestale e di tutela della vegetazione", modificata e integrata dalla L.R. 19 agosto 1999, n. 13, L.R. L8 dicembre 2000, n.26 e 14 aprile 2006,n. 14;
- l'Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n.3606/2007;
- gli art. 449 e 650 C.P.;
- il Piano Comunale per gli incendi d'interfaccia adottato con Determinazione Sindacale n. 484 del 29/05/2008, in corso di aggiornamento;
- il Piano delle emergenze di protezione civile approvato dalla Commissione Straordinaria con i poteri del Consiglio Comunale n.23 del 08/08/2013, in corso di aggiornamento; [...]

Per quanto di competenza di codesto SUAP si comunica che con nota di prot. 705 del 03/03/2021 l'Assessore Regionale del Turismo dello Sport e dello Spettacolo considerate le problematiche applicative del D.A. 1507/2019 riguardante, tra l'altro, il rinnovo quinquennale della classifica delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere, ha disposto che i provvedimenti di classificazione quinquennali 2017/2021 delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere in scadenza il 30/06/2021 conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza sanitaria da Covid-19 ín applicazione dell'art. 103, comma 2 del decreto legge 17/03/2020, n. 18 convertito con legge 24 aprile 2020, n. 27.
Per quanto sopra, la procedura di rinnovo della classifica quinquennale è da considerarsi al momento sospesa, la stessa sarà automaticamente riattivata alla data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria da COVID 19.
Si invita codesto SUAP a dare massima visibilità agli utenti interessati.

Avviso pubblico per la costituzione albo professionisti per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo
Avviso pubblico volto alla costituzione di un albo interno di professionisti per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo ex art. 7, comma 6 del d.lgs. n. 165/2001, finalizzati allo svolgimento di attività di interpretazione e di elaborazione progettuale volta al raggiungimento degli obiettivi della Fondazione.
Art. 1 – Oggetto dell’Avviso Pubblico
1.1 Il presente Avviso, corredato dell’Allegato “Domanda di partecipazione”, è finalizzato all’acquisizione di disponibilità da parte di tecnici iscritti nei relativi albi professionali ai quali, la Fondazione nell’esercizio delle proprie attività e della propria mission fondativa potrà, di volta in volta, valutare di affidare incarichi professionali.
1.2 I professionisti devono aver qualificate competenze e comprovata esperienza di tipo tecnico-operativo sul tema della valorizzazione dei beni storico-architettonici-culturali.
Art. 2 – Requisiti di partecipazione
2.1. Per partecipare alla procedura di che trattasi, i candidati devono possedere almeno 5 anni di adeguata e comprovata esperienza nel campo del restauro e della valorizzazione dei beni storico-architettonici-culturali ed avere avuto esperienza in tema di design e di interpretazione culturale, nonché i seguenti requisiti di carattere generale:
a. essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
b. godere dei diritti civili e politici;
c. avere ottima conoscenza della lingua italiana;
d. non aver riportato condanne penali passate in giudicato e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziario);
e. non essere sottoposto a procedimenti penali in corso per reati di particolare gravità che escludono secondo le norme vigenti, la costituzione del rapporto di impiego.
Il possesso dei requisiti e delle competenze richieste deve essere dichiarato dal/la candidato/a nella “Domanda di partecipazione” (Allegata al presente Avviso).
2.2 Ai sensi dell’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001 e successive modifiche e integrazioni, possono inoltre partecipare alla procedura selettiva i familiari dei cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, oppure i cittadini di Paesi Terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria, ai sensi di quanto previsto dalla normativa vigente. Comune di Polizzi Generosa - Prot. n. 0004511 del 26-04-2021
2.3. Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione e devono persistere, inoltre, al momento dell’eventuale avvio del rapporto di lavoro.
2.4. La presentazione della domanda di partecipazione ha valenza di piena accettazione delle condizioni in essa riportate, di piena consapevolezza della natura autonoma del rapporto lavorativo, nonché di conoscenza ed accettazione delle norme, condizioni e prescrizioni dettate in questo Avviso.
2.5. Il presente Avviso non impegna in alcun modo la Fondazione al conferimento degli incarichi professionali; così come l’eventuale inserimento nell’albo non genera in alcun modo obbligo di conferimento dell’incarico da parte della Fondazione.
2.6. Alla procedura è data idonea pubblicità sul sito web della Fondazione
www.fondazioneborgese.it
Art. 3 – Presentazione della candidatura, contenuto della domanda e termini di presentazione
3.1. La presentazione della domanda di partecipazione, resa ai sensi del d.P.R. n. 445/2000 è redatta utilizzando esclusivamente lo schema di cui al documento “Domanda di partecipazione”, lasciando inalterati i contenuti anche laddove non di pertinenza del candidato. Nella domanda, redatta in lingua italiana, il/la candidato/a deve dichiarare sotto la propria responsabilità, ai sensi e con le modalità previste dal citato d.P.R. n. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni:
a. il nome e cognome;
b. la data e il luogo di nascita e il codice fiscale;
c. la cittadinanza;
d. il comune di residenza e l’indirizzo;
e. il/i profilo/i professionale/i del quale si è in possesso;
f. allegare il relativo Curriculum Vitae.
3.2. A pena di esclusione, la domanda di partecipazione deve:
a. essere sottoscritta sull’ultima pagina con firma per esteso e leggibile;
b. essere scansionata in formato pdf in un unico file;
c. essere indirizzata alla Fondazione “G. A. Borgese”, al seguente indirizzo di posta elettronica ordinaria fondazioneborgese@libero.it; o all’indirizzo pec fondazioneborgese@pec.it;
d. pervenire entro le ore 18.00 del 26 MAGGIO 2021. Ai fini dell’ammissibilità fa fede l’orario di ricezione della domanda di partecipazione presso le citate caselle di posta elettronica ordinaria e/o pec della Fondazione;
e. essere corredata del curriculum vitae redatto secondo il formato europeo, scansionato in formato pdf ed in un unico file, dal quale risultino le esperienze professionali e la relativa durata, nonché tutti gli elementi utili alla valutazione delle competenze richieste.
Il curriculum vitae dovrà essere redatto, a pena di esclusione, in lingua italiana, datato e sottoscritto nell’ultima pagina con firma per esteso e leggibile. In calce al curriculum, dovrà essere riportata e sottoscritta la seguente dichiarazione: “Il sottoscritto, consapevole che – ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. 445/2000 – le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali, dichiara che le informazioni rispondono a verità. Il sottoscritto in merito al trattamento dei dati personali esprime il proprio consenso al trattamento degli stessi nel rispetto delle finalità e modalità di cui al D. Lgs. n. 196/2003”;
f. essere corredata di copia di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, scansionato in formato pdf. Comune di Polizzi Generosa - Prot. n. 0004511 del 26-04-2021
3.3 La mancanza di un allegato, nonché la non conformità della domanda di partecipazione o di un allegato alle caratteristiche richieste comporta l’esclusione della domanda.
3.4. Non sono prese in considerazione le domande e i relativi allegati che perverranno oltre il termine fissato per la ricezione delle stesse. La Fondazione non risponde di eventuali ritardi e/o disguidi, quale ne sia la causa o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, in ordine alle domande e/o documenti pervenuti oltre il predetto termine.
3.7. Il recapito di posta elettronica ordinaria o di PEC a cui il candidato intende ricevere le comunicazioni ai fini della procedura è quello indicato nella domanda di partecipazione. Ogni sua eventuale variazione deve essere comunicata tempestivamente all'indirizzo della Fondazione: fondazioneborgese@libero.it.
Art. 4 – Trattamento dei dati personali
4.1 Titolare del trattamento dei dati è la Fondazione. Con riferimento alle disposizioni di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, i dati contenuti nelle domande pervenute sono trattati ai soli fini della gestione della presente procedura.
Art. 5 – Informazione e pubblicità
5.1. Il presente Avviso è pubblicato sul sito web della Fondazione www.fondazioneborgese.it
5.2. Eventuali richieste di chiarimento possono essere formulate alle casella di posta elettronica: fondazioneborgese@libero.it; fondazioneborgese@pec.it; entro e non oltre il dodicesimo giorno dalla data di pubblicazione del presente Avviso.
5.3. Sempre sul medesimo sito internet sarà data, inoltre, diffusione di ogni ulteriore informazione e comunicazione relativa all'Avviso.
Polizzi Generosa, 26 aprile 2021 

Ai sensi degli artt. 34 e seguenti del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, mi
pregio invitare la S.V. a partecipare alla seduta ordinaria del Consiglio Comunale, che avrà luogo il
giorno 30 aprile 2021 alle ore 17:00, nella sala Consiliare della casa Comunale, in assenza di
pubblico, nel rispetto delle distanze di sicurezza e con dispositivi di protezione individuali personali.
La mancanza del numero legale comporta la sospensione di un’ora della seduta in corso. Qualora alla
ripresa dei lavori dovesse venire meno il numero legale, la seduta sarà rinviata alla stessa ora del
giorno successivo e senza ulteriore avviso di convocazione.
Sarà trattato il seguente ordine del giorno:
1. Nomina scrutatori;
2. Lettura ed approvazione dei verbali adottati nella seduta del 24/03/2021 dal n. 16 al n. 23;
3. Risposta alle interrogazioni dei Consiglieri Comunali:
a) protocollo n. 2099 del 22/02/2021, primo firmatario il consigliere Pantina, relativa
all’eventuale individuazione dei locali comunali da destinare quale sede della Consulta
Giovanile;
4. Determinazione delle tariffe del servizio idrico integrato per l’anno 2021;
5. Modifica Regolamento TARI;
6. Modifica regolamento per l’adozione di cani vaganti recuperati sul territorio comunale
approvato dal Consiglio Comunale con atto deliberativo n. 14 del 28/04/2017;
7. Canone unico patrimoniale e approvazione regolamento comunale per l’applicazione del
canone unico patrimoniale;
8. Nomina Commissione per la formazione dell’Elenco Giudici Popolari per il biennio 2022-
2023.
Il Presidente del Consiglio Comunale
F.to Patrizio David

OPERAZIONE 6.4 c “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole - “Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica”
AMBITO TEMATICO 2: TURISMO SOSTENIBILE
Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLT)
COMUNITÀ RURALI RESILIENTI
AZIONE PAL: Realizzare interventi di micro ricettività diffusa e di miglioramento dei servizi ad essa connessi
EDIZIONE 2021

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Avviso esito gara
Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Polizzi Generosa via Garibaldi n.13,
90028 Polizzi Generosa (PA).
Oggetto dell'appalto: Lavori di “REALIZZAZIONE DI UN CENTRO
COMUNALE PER LA RACCOLTA
DA UBICARE NEL TERRITORIO DI POLIZZI GENEROSA
- FOGLIO 72 PARTICELLE 8-16-134-136-138”.
Luogo di esecuzione dei lavori: Comune di Polizzi Generosa (PA).
CUP H35I16000060006 - CIG 85716659B8.
Vocabolario comune per gli appalti: 45213000-3, 45233120-6.
Importo complessivo dell’appalto: € 851.696,08.
Durata dell'appalto: 210 giorni.
Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico
Condizioni di partecipazione: OG1 classifica III, OG3 classifica I.
Procedura aperta ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. n. 50/2016.
Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso, ai sensi dell’art. 36 comma 9bis del
D.Lgs. 50/2016 così come modificato dalla Legge n. 55 del 2019.
Documentazione di gara: tutta la documentazione di gara è visionabile sulla
piattaforma appalti e presso la sede della III Area Tecnica sita in via Ruggero n. 4.
Aggiudicazione definitiva: determinazione n. 269 del 19.04.2021.
Ditta aggiudicataria: ALBANI GAETANO, impresa individuale, Codice fiscale
LBNGTN74P18H163S, Partita I.V.A. 01187530884 con sede legale a Ragusa in
Via Grancavalli n. 10 C.A.P. 97100 Ragusa @-pec: gaetanoalbani@pec.it, che ha
offerto un ribasso del 20,246% sull’IBA € 810.865,30, oltre € 40.830,78 per oneri
della sicurezza non soggetti a ribasso per l’importo contrattuale di € 687.528,29, di
cui € 646.697,51 per lavori al netto e € 40.830,78 per OS non soggetti a ribasso.
Punto di contatto e RUP: Ing. Maria Di Dolce c/o presso il comune di Polizzi
Generosa. Tel.: 0921.551600 - maria.didolce@comune.polizzi.pa.it,
pec: comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pa.it.
Il Responsabile dell'Area Tecnica: Di Dolce

Con la presente si comunica che a Castellana Sicula presso i locali parrocchiali di Via Trieste, 9, e' operativo Io Sportello di ascolto della Rete antiviolenza AMORU', un progetto sostenuto dalla Fondazione con il Sud.L'iniziativa scaturisce dal protocollo di intesa con il quale il Comune di Castellana Sicula, nel 2019, ha aderito alla rete territoriale antiviolenza Amoru' della quale fanno parte anche la Fidapa Petralia-Madonie e la Diocesi di Cefalu'.
Il Patto di collaborazione prevede il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati in fase progettuale quali:
favorire l'emersione del fenomeno e la tutela delle donne vittime di violenza, anche potenziali, favorire processi di autonomia e autodeterminazione delle vittime di violenza,
mettere in rete i servizi pubblici e del privato sociale che si occupano di protezione e assistenza a favore di tutte le vittime di violenza con particolare riferimento ai territori della provincia di Palermo.
Lo Sportello, si configura come uno spazio di ascolto e sostegno gratuito e sicuro, garantisce assistenza psicologica, legale, formativa oltre al totale anonimato. Nei casi che si rilevano piu' gravi la rete mette a disposizione una casa ad indirizzo segreto.
Il territorio si arrichisce di un altro importante punto di riferimento per le donne che vogliono uscire da situazioni di disagio e violenze, con l'auspicio della maggiore consapevolezza e informazione sul fenomeno della violenza, da cui sempre più donne decidono di uscire, per se stesse e per i loro figli, cercando aiuto e orientamento su cosa e come fare per lasciarsi alle spalle una vita fatta di soprusi e umiliazioni fisiche, psicologiche ed economiche.
Contatti: 377 370 4433

AVVISO PUBBLICO PER AGGIORNAMENTO E REVISIONE DELL'ALBO
DELLE ASSOCIAZIONI DEL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
ANNO 2021
Il Responsabile dell'Area Amministrativa-Culturale-Demografica e Vigilanza
Vista la Deliberazione di Consiglio Comunale n. 138 del 2003 di approvazione del Regolamento
di disciplina del rapporto con le Associazioni;
Visto l'art. 5 del suddetto Regolamento che norma la revisione dell'Albo;
Vista la determinazione dirigenziale n. 92 del 15/02/2019 di approvazione dell'Albo Comunale
delle Associazioni;
RENDE NOTO
che l'Amministrazione Comunale intende procedere all'aggiornamento e revisione dell'Albo Comunale delle Associazioni, nonché i soggetti associativi a carattere nazionale, regionale e provinciale, che svolgono, tramite una loro sezione, attività nell'ambito comunale;
che l'Albo sarà suddiviso per categorie di finalità per come di seguito indicate:
Associazioni di Volontariato
Associazioni di Promozione Culturale e Sociale;
Associazioni Sportive e dilettantistiche;
Associazioni di Promozione Turistica;
Associazioni Ambientali e di Salvaguardia dei Beni Culturali;
che l'iscrizione all'Albo è titolo essenziale per l'erogazione di forme di sostegno a mente dell'art. 8 del citato Regolamento;
che le Associazioni che intendono richiedere nuova iscrizione all'Albo dovranno presentare domanda su apposito modulo predisposto dall'Ente entro il 30/04/2021 con le seguenti modalità:
consegnata a mano presso l'ufficio protocollo del Comune o inviata via pec al seguente indirizzo:comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pait;
che i requisiti per richiedere l'iscrizione sono i seguenti:
-essere regolarmente costituite, aventi sede nel Comune di Polizzi Generosa ed operanti nell'ambito-nell'atto Costitutivo o nello Statuto, oltre a quanto disposto dal codice civile per le diverse forme
giuridiche che l'Associazione assume devono essere espressamente previsti:
l'assenza dei tini di lucro;
l'elettività e la gratuità delle cariche associative;
i criteri di ammissione e di esclusione degli associati ed i loro diritti ed obblighi.
che all'istanza occorre allegare la seguente documentazione:
1. copia dell'atto costitutivo e dello statuto;
2. l'indicazione dell'esatta denominazione dell'Associazione o Gruppo e sede sociale;
3. l'indicazione del responsabile o legale rappresentante, nonché l'elenco nominativo delle cariche associative;
4. la relazione dell'attività svolta nell'ultimo biennio
5. codice fiscale o partita iva;
6. n. iscrizione all'Albo Regionale con specifica delle sezioni attribuite;
7. copia assicurazione annuale;
8. conto corrente dedicato;
che l'Ente, al fine di verificare il permanere dei requisiti, in base ai quali è stata disposta la precedente iscrizione, effettua una revisione annuale dell'Albo stesso (art. 5 del vigente regolamento comunale) e pertanto i soggetti associati che hanno già trasmesso domanda di iscrizione sono invitati ad inviare al Comune:
1) eventuali variazioni della sede, dello Statuto o della composizione delle cariche sociali;
2) una relazione sull'attività svolta nel precedente anno solare;
3) domanda di rinnovo appositamente predisposta dall'Ente;
che il Comune, dopo la valutazione delle istanze pervenute, provvederà con determinazione dirigenziale ad approvare gli esiti istruttori e curerà la pubblicazione annuale dell'elenco dei soggetti iscritti All'Albo.
Ulteriori informazioni possono essere richieste a mezzo mail all'indirizzo di posta elettronica: s.danna@cornune.polizzi.pa.it o telefonando al seguente numero: 0921551605 (Ufficio Cultura) oppure 0921551626 (Responsabile Area Amministrativa D.ssa Tocco Rosalia)

 

Elenco Attività Commerciali disponibili all'acquisizione dei buoni spesa. INTEGRAZIONE
1) Farmacia Cassisi Salvatore Piazza Umberto I°
2) Farmacia Ciotta D.ssa Carmela M.G. Largo Zingari
3) I Sapori della Nostra Terra di Vinci Giuseppina Via Collesano n. 9
4) Alimentari Greco Francesco Via Vinciguerra n. 44
5) Alimentari Russo Lucia Piazza Trinità n. 9
6) Sausa Supermarket Via Collesano n. 10
7) Minimarket Simone Librizzi Via Cirillo n. 5
8) Macelleria Albanese Giovanni Via C.M. Rampolla
9) Macelleria Silvestri Francesco Paolo Via Borgese n. 41
10) Macelleria — Polleria Albanese Stefano Corso Mazzini 61
11) Pitittu L'Arte del Gusto Via C. M. Rampolla 1
12) Alimentari Centro Ortofrutticolo di Vinci Angela via San Domenico n. 13

IL SINDACO
VISTO il Decreto Legge 7/10/2020 n. 125, recante “Misure urgenti connesse con la proroga della
dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19 e per la continuità operativa del sistema
di allerta Covid-19 nonché di attuazione della direttiva UE 2020/739 del 3 giugno 2020”.
VISTI i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri inerenti le misure urgenti in materia di contenimento
e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
VISTO il Decreto-Legge del 14 gennaio 2021, n. 2 recante “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di
contenimento e prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e di svolgimento delle elezioni per
l’anno 2021”.
VISTO da ultimo, il Decreto-Legge del 01/04/2021 n. 44, recante, “Misure urgenti per il contenimento
dell’epidemia da Covid-19, in materia di vaccinazioni anti Sars-Cov-2, di giustizia e di concorsi pubblici”.
VISTE le diverse ordinanze con tingibili ed urgenti del Presidente della Regione Siciliana emanate in materia
di igiene e sanità pubblica e recanti misure per la prevenzione e gestione, sul territorio regionale
dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.
VISTI i provvedimenti ministeriali e regionali vigenti in materia di misure urgenti per il contenimento del
contagio da Covid-19 e per la gestione dell’emergenza epidemiologica in atto.
VISTE le indicazioni operative fornite dal Ministero della Salute in merito alla gestione di casi di Sars-Cov-2
nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia.
VISTA la circolare del 13/11/2020, Prot. n. 48649, dell’Assessore per la Salute e l’Assessore per l’Istruzione e
la formazione professionale.
VISTA la circolare del 06/04/2021, Prot. n. 1147 con la quale l’Ass. Regionale all’Istruzione ha fornito ulteriori
precisazioni circa la facoltà dei Sindaci di disporre, in deroga, il ricorso alla didattica a distanza, laddove vi
siano condizioni di eccezionale diffusività del virus documentate dal Dipartimento di Prevenzione.
VISTA la comunicazione del 07/04/2021, Prot. n. 1392 acquisita agli atti in data 07/04/2021 Prot. n. 3767 con
la quale il Dirigente Medico UOT Prevenzione di Petralia Sottana ha invitato il Sindaco ad adottare le misure
di contenimento dell’epidemia da Covid-19.
RILEVATO che l’attuale andamento epidemiologico, nell’intero territorio comunale, come accertato dai
competenti organi, evidenza segnali che richiedono un’attenzione particolare tale da imporre l’adozione di
alcune misure restrittive, al fine di tutelare la salute pubblica e prevenire ulteriori occasioni di trasmissione
del virus.
VISTO l’art. 8 del D.L. n. 76/2020, convertito in Legge n. 120/2020 che, abrogando l’art. 3, comma 2 del D.L.
n. 19/2020 ha fatto venir meno i limiti cui era sottoposto il potere di ordinanza sindacale nelle fasi cruciali
del contrasto alla diffusione dell’epidemia in corso.
RILEVATO che la situazione epidemiologica richiede, l’adozione, in via precauzionale e in accordo con le
Autorità Sanitarie e scolastiche, di alcune misure restrittive al fine di tutelare la salute pubblica e prevenire
ulteriori occasioni di trasmissione del virus legati anche agli spostamenti quotidiani della popolazione
scolastica di tutte gli istituti ricadenti a Polizzi Generosa.
VISTE le proprie Ordinanze n. 8 del 29/01/2021 e n. 22 del 18/03/2021;
VISTO il D.L. n. 33 del 16 maggio 2020, convertito con modificazioni con L. 14 luglio 2020 n. 74.
VISTO l’art. 50, commi 5 e 7, del Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali, D.Lgs. 18 agosto
2000 n. 267.
RITENUTA la propria competenza ai sensi del richiamato art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000 e le motivazioni sopra
riportate che costituiscono parte integrante della presente.
ORDINA
1) La sospensione delle attività didattiche in presenza in tutte scuole di ogni ordine e grado operanti a
Polizzi Generosa.
2) La chiusura degli impianti sportivi comunali.
3) La chiusura dei parchi-gioco comunali.
4) La chiusura ai pedoni delle aree pedonali di Piazza SS. Trinità, Piazza Gramsci, Piazza Matteotti,
eccetto i residenti e/o ai cittadini che devono recarsi presso esercizi commerciali;
5) La chiusura del cimitero comunale “San Guglielmo”, eccetto per la ricezione delle salme o per
l’esecuzione di lavori edili urgenti.
6) La sospensione del mercato settimanale del mercoledì che si tiene nella Via Giovanni Borgese e nella
Piazza Matteotti, nonché dell’attività di commercio ambulante degli esercenti provenienti dagli altri
Comuni, di tutti i settori commerciali.
7) L’inibizione dell’utilizzo di tutte le panchine o sedili comunali ubicati nelle vie e piazze del centro
abitato.
8) L’applicazione pedissequa e quindi, rimangono in vigore, le normative più restrittive di rango
superiore e/o sovra comunali.
9) L’accesso di parenti e visitatori a strutture residenziali per anziani è vietata. È sempre consentito
soltanto l’ingresso al personale dipendente o, comunque, ai soggetti autorizzati dalla direzione della
struttura per comprovate esigenze manutentive, o al personale sanitario esterno, o alla protezione
civile e alle Forze dell’Ordine, nel rispetto delle misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni
e/o diffusione di infezione.
10) Modalità di accesso agli Uffici Comunali e agli Uffici Giudiziari:
10.1 Chiunque acceda ai locali comunali, uffici e pertinenze (corridoi, scale e cortili) e Ufficio del Giudice
di Pace deve rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e della presente ordinanza e, in particolare:
A. indossare sempre la mascherina;
B. disinfettare le mani prima di accedere ai locali-uffici, con gel igienizzante e dopo il contatto con
oggetti di uso comune, prima e dopo aver utilizzato i servizi igienici, dopo aver buttato il fazzoletto;
C. mantenere sempre la distanza di almeno un metro;
D. coprirsi naso e bocca in caso di tosse o starnuti;
E. rispettare attentamente la segnaletica;
In particolare:
F. Il personale impiegato accede ai locali dagli ingressi usuali senza formalità nel proprio orario di
servizio, rispettando le regole di cui al punto A; al di fuori dell’orario di servizio, nel caso di entrata
anticipata o uscita posticipata, deve sempre compilare un modulo apposito per consentire la
tracciabilità dei movimenti;
G. L’accesso agli Uffici comunali, da parte dei cittadini, al fine di evitare assembramenti di persone
anche nella considerazione che,dati i luoghi, non è sempre possibile garantire la distanza minima
interpersonale, è consentito ESCLUSIVAMENTE PREVIA RICHIESTA DI APPUNTAMENTO TELEFONICO
O VIA MAIL e valutazione dell’urgenza dei motivi di incontro, nelle giornate e negli orari di
ricevimento al pubblico,
ovvero:
Ufficio Tecnico, Ufficio di Ragioneria e Ufficio di Segreteria:
giovedì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00;
Ufficio Protocollo e Ufficio Servizi Demografici:
da lunedì a venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00;
Ufficio Servizi Sociali:
lunedì e giovedì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00
Ufficio Polizia Municipale:
da lunedì a sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,00 e giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00;
Ufficio del Giudice di Pace:
da lunedì a sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,00;
Il personale comunale addetto al servizio di portineria e il personale preposto dell’Ufficio Tecnico,
dell’Ufficio di Ragioneria, dell’Ufficio Polizia Municipale e dell’Ufficio del Giudice di Pace, è altresì tenuto a
monitorare il numero di accessi.
L’accesso agli uffici può essere autorizzato dall’addetto al ricevimento ad un solo cittadino alla volta e solo
dopo aver contattato il dipendente che lo deve ricevere, servizio di protocollo compreso.
I dipendenti devono rispettare e far rispettare le distanze di sicurezza interpersonale previste .
H. I fornitori di beni e servizi, le aziende e i professionisti incaricati di lavori accedono solo nei casi di
effettiva necessità, previa prenotazione e calendarizzazione, compilando e sottoscrivendo il “Registro
per esterni” Verranno registrati i dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, luogo di residenza),
i recapiti telefonici, la data di accesso e il tempo di permanenza;
10.2 E’ obbligatorio rimanere al proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37.5° o altri sintomi
sopra descritti e chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria.
10.3. Obblighi del personale impiegato negli uffici
10.3.1 Il personale indosserà costantemente la mascherina; potranno abbassarla solo quando è
assicurata la distanza di almeno due metri. Il personale impegnato più direttamente con utenti con
disabilità avranno a disposizione visiera e guanti che potranno indossare oltre alla mascherina.
Le mascherine, le visiere e i guanti saranno fornite periodicamente dai rispettivi Capi Area.
10.3.2 E’ obbligatorio informare tempestivamente il Dirigente dell’Area o un suo delegato della
presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della propria prestazione lavorativa.
10.3.3 In particolare gli impiegati dovranno:
A. comportarsi con normalità, garantendo un clima di serenità nell’ufficio e tra i colleghi;
B. tenere una confezione di mascherine in ufficio a disposizione in caso di rottura delle stesse;
C. arieggiare periodicamente, almeno ogni ora per almeno 10 minuti, l’ufficio in cui lavora;
D. pulire con alcool e carta assorbente la scrivania e gli strumenti di uso comune prima del loro
utilizzo, ed utilizzare il più possibile ognuno il proprio materiale;
10.4. Obblighi dei cittadini utenti
10.4.1 Tutti gli utenti devono in particolare:
A. sanificare le mani all’ingresso degli uffici
B. indossare sempre la mascherina,
C. rispettare la segnaletica orizzontale (nastri adesivi, direzioni di marcia, ecc.) negli atri, nei corridoi
e sulle scale;
D. evitare di appoggiare e/o depositare sulle scrivanie, oggetti personali non indispensabili al
disbrigo della pratica per la quale si trova in quell’ufficio.
DISPONE
a) Che la presente ordinanza resta in vigore sino a data indefinita, subordinatamente all’abbassamento
dell’incidenza cumulativa dei casi in rapporto alla popolazione, comunicati preventivamente dalla
competente Autorità Sanitaria.
b) Che il Responsabile della 3ª Area Tecnica provveda, con decorrenza immediata, alla chiusura degli
impianti sportivi, dei parchi-gioco, delle aree pedonali, del cimitero e delle panchine, di cui ai punti 2,
3, 4, 5 e 7.
c) Le Forze dell’Ordine operanti nel territorio comunale, Comando di Polizia Municipale, Comando
Stazione Carabinieri, Distaccamento Corpo Forestale, Nucleo Soccorso Montano, Guardia di Finanza,
Commissariato di P.S., restano incaricati di vigilare sulla corretta e puntuale osservanza della
presente ordinanza.
d) I contravventori della presente Ordinanza saranno passibili delle sanzioni a norma di legge pari ad
una somma da €. 400,00 ad €. 1.000,00 e, salvo che il fatto costituisca più grave reato, saranno puniti
ai sensi di quanto previsto dal Codice Penale.
AVVERTE CHE
Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’Albo pretorio,
ricorso al TAR Sicilia o in alternativa, entro 120 giorni dalla pubblicazione ricorso straordinario al
Presidente della Repubblica.
La presente ordinanza sarà affissa all’Albo Pretorio. La stessa diviene immediatamente esecutiva con
la pubblicazione stessa, ai sensi dell’art. 21-bis L. 241/1990 e ss.mm.ii.
Copia del presente provvedimento, sarà pubblicata sul sito web di questa Amministrazione e di essa
sarà data adeguata comunicazione ai mezzi d’informazione.
La presente Ordinanza viene trasmessa, per opportuna conoscenza e per quanto di competenza:
- Alla Prefettura – U.T.G. di Palermo;
- Al Sig. Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Castellana-Polizzi;
- Al Sig. Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pietro Domina”;
- Alla Questura di Palermo;
- Al Commissariato di P.S. di Cefalù;
- Alla Compagnia Carabinieri di Petralia Sottana;
- Al Comando locale Stazione Carabinieri,
- Al Distaccamento Corpo Forestale di Polizzi Generosa;
- Al Distaccamento Forestale Nucleo Soccorso Montano di Polizzi Generosa;
- Alla Guardia di Finanza di Petralia Soprana;
- Al locale Comando di Polizia Municipale;
- All’A.S.P. 6 Palermo;
- Al Distretto Sanitario di Petralia Sottana;
- Al Sig. Presidente del Tribunale di Termini Imerese;
- All’Ufficio del Giudice di Pace;
- Al Presidio di Continuità Assistenziale di Polizzi Generosa;
- Ai Medici di Base (Dr. Barbarotta, Dr. Geraci, Dr. Valenza, Dr. D’Anna; Dr. Dieli);
- Alle Farmacie (Dr. Cassisi, Dr. Ciotta).
- Al Segretario Comunale;
- Al Responsabile della 1ª Area Amministrativa;
- Al Responsabile della 2ª Area Economico Finanziaria;
- Al Responsabile della 3ª Area Tecnica;
- Al Responsabile della “Casa di riposo Villa Primavera”;
- Al Direttore dell’Ufficio Postale;
- Al Direttore della Banca di Credito Cooperativo delle Madonie San Giuseppe;
- Al Consorzio di Bonifica.
Polizzi Generosa, 07 aprile 2021


Il redattore
Il Responsabile del Servizio P.M.
F.to Isp. Capo P.M. Gioacchino Lavanco


IL SINDACO
F.to Dott. Gandolfo Librizzi