Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian English French German Spanish

Avvisi altri enti

OGGETTO E FINALITA' DELL'AVVISO
L'equitazione ricreativa per disabili (ERD) nasce dalla necessità di conciliare l'inserimento nella società della persona disabile a rischio di emarginazione sociale
attraverso opportune metodologie pedagogico - educative in ambito equestre, uno strumento attraverso il quale è possibile realizzare un servizio a sostegno del
benessere psico-fisico della persona, volto all'integrazione e alla socializzazione.
Attraverso il cavallo, mezzo e strumento di lavoro, il soggetto può contare sugli effetti benefici offerti dal cavallo e sul contesto naturale e rasserenante in cui tale
attività viene svolta.
La particolare andatura del cavallo rinforza e migliora la tonicità della muscolatura, favorisce la scioltezza e la coordinazione dei movimenti; condurre il cavallo
inoltre induce il disabile a migliorare e a velocizzare i tempi di attenzione. L'essere a contatto con un animale, per sua natura imprevedibile e che reagisce soprattutto
ai segnali inconsci di chi lo sta guidando, stimola una serie di abilità intellettive quale la concentrazione, la memoria, la stabilità emotiva e la tranquillità.
È ·proprio attraverso la scoperta e lo sviluppo di tale doti che il portatore di handicap, generalmente isolato e poco responsabilizzato, riesce a migliorare il rapporto
con se stesso e con gli altri e soprattutto ad acquistare maggiore autonomia personale.
La struttura organizzativa che si occuperà della realizzazione del Progetto sarà l'Associazione "Centro Addestramento SICILIA Sport Equestri" di Castellana
Sicula.

LA COOPERATIVA CO.RI.M HA PUBBLICATO LE GRADUATORIE DEI PROGETTI SERVIZIO CIVILE RIFERITI ALLE NOSTRE SEDI PROGETTUALI.
PER COLORO CHE SONO INTERESSATI POSSONO VISIONARLE COLLEGANDOSI AL SITO DELLA COOPERATIVA CO.Rl.M. www.cooperativacorim.it

 

INDICAZIONI UTILI:


1. IN OGNI GRADUATORIA E' INDICATA LA DATA DI AVVIO DEL PROGETTO CHE DEVE ESSERE CONVALIDATA DAL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE GIOVANILI E IL SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE
2. LA GRADUATORIA E' PROVVISORIA FINO AD APPIORVAZIONE DEL DIPARTIMENTO E LA CONFERMA ARRIVA AL NOSTRO ENTE CIRCA I SETTIMANA PRIMA DELL'AVVIO
3. GLI IDONEI NON SELEZIONATI POSSONO RICHIEDERE IL SUBENTRO PRESSO ALTRE SEDI IN CUI SI EVINCONO POSIZIONI NON ANCORA COPERTE

Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'individuazione e selezione di cinque operatori
economici da invitare alla procedura negoziata ai sensi art. 63 del D.Lgs. 50/2016 con le modalità del
combinato disposto dagli artt. 36 comma 2 lettera b) e dell'art. 1 comma 2) lettera b) della Legge n.120/2020
così come modificato dall'art. 51, comma 1, lettera a), sub. 2.2) della Legge n. 108 del 2021, da aggiudicarsi
con il criterio del minor prezzo. Affidamento dei lavori di Ottimizzazione tratti rete idrica comunale del
Comune di Castellana Sicula.

Avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'individuazione e selezione di cinque operatori
economici da invitare alla procedura negoziata ai sensi art. 63 del D.Lgs. 50/2016 con le modalità del
combinato disposto dagli artt. 36 comma 2 lettera b) e dell'art. 1 comma 2) lettera b) della Legge n.120/2020
così come modificato dall'art. 51, comma 1, lettera a), sub. 2.2) della Legge n. 108 del 2021, da aggiudicarsi
con il criterio del minor prezzo. Affidamento dei lavori di Realizzazione impianto mini-eolico da 59,90 kW
c/da Pizzo Sampieri del Comune di Valledolmo.

Oggetto: Pubblicazione Avviso Pubblico “Ripresa Sicilia”.
Gentilissimi,
con la presente desideriamo informarvi che l’Assessorato Regionale delle Attività Produttive, con l’obiettivo di rafforzare la competitività del sistema imprenditoriale siciliano, stimolare il riposizionamento di settori tradizionali attraverso la concessione di agevolazioni per la realizzazione di investimenti volti a sostenere la crescita e l’innovazione, nonché di agevolare i processi di trasferimento tecnologico, sostenere ricerca e sviluppo e favorire processi di riconversione e riqualificazione di siti produttivi, ha emanato l’Avviso Pubblico di che trattasi.
Soggetti destinatari delle agevolazioni, sono le Piccole e Medie imprese (come definite nell’allegato 1 del Regolamento UE n. 651/2014) aventi sede legale e/o operativa in Sicilia, sia in forma singola (impresa proponente), sia con l’adesione di altre PMI (impresa proponente con imprese aderenti) che hanno la capacità di realizzare un programma di spesa nel territorio della Regione Siciliana. Sono escluse dal novero dei soggetti destinatari le microimprese.
Le agevolazioni di cui al presente avviso devono consistere in una combinazione di finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto. L’importo del contributo a fondo perduto è pari:
- al 40% della spesa ammissibile per le piccole imprese;
- al 30% della spesa ammissibile per le medie imprese.
Il Finanziamento agevolato ha le sotto indicate caratteristiche: la durata massima è pari a 12 anni, ivi compreso il periodo di preammortamento; il tasso è agevolato ed è pari a zero; il rimborso è in rate semestrali di uguale importo; le garanzie (garanzie reali nonché garanzie personali, bancarie e assicurative) a presidio del finanziamento agevolato saranno valutate nel corso della fase istruttoria.
Sono agevolabili programmi di spesa da realizzare in unità locali ubicate/da ubicare in Sicilia riguardanti:
- la realizzazione di una nuova unità produttiva;
- l’ampliamento della capacità produttiva di un’unità esistente;
- la diversificazione della produzione di un’unità produttiva esistente per nuovi prodotti (cambio
ATECO);
- la ristrutturazione di un’unità produttiva esistente per introdurre innovazioni nel processo di
produzione e per migliorare il livello di efficienza, valutabili in termini di riduzione dei costi,
aumento della qualità dei prodotti e/o dei processi, eventuale riduzione dell’impatto ambientale
e miglioramento della sicurezza sul lavoro. Non sono agevolabili programmi di spesa costituiti da
investimenti di mera sostituzione. Sono ammissibili programmi di spesa non inferiori a € 400mila
e non superiori a € 5 milioni.
In dettaglio sono agevolabili i seguenti investimenti materiali ed immateriali: - costi per opere
murarie e ristrutturazione, nonché per l’acquisto di immobili esistenti, nella misura massima
del 30% del programma di spesa ammissibile; - spese per la progettazione e direzione lavori nel
limite del 6% delle opere murarie ammissibili; - spese per acquisto di macchinari, impianti e
attrezzature necessari al ciclo produttivo dell’impresa, ivi inclusi i mezzi mobili funzionali al
ciclo di produzione, che possono permettere di introdurre innovazioni di processo e/o di
prodotto; - spese per la formazione specialistica del personale, nella misura massima del 20%
del programma di spesa ammissibile, necessaria per l’introduzione di
macchinari/attrezzature/impianti innovativi/software/soluzioni tecnologiche; - spese per
l’acquisto di software/brevetti/licenze e soluzioni tecnologiche, necessari alle esigenze
produttive e gestionali; - spese per consulenze specialistiche, nella misura massima del 5% del
programma di spesa ammissibile; - costi per programmi di internazionalizzazione, di marketing,
e-business (strategie, metodologie e strumenti atti a creare un mercato/incrementare le
vendite in Italia e all’estero).
Le domande devono essere presentate esclusivamente per via telematica all’indirizzo
https://incentivisicilia.irfis.it, accedendo alla piattaforma dedicata mediante SPID (livello 2) o
Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
A partire dal 28 febbraio 2023 il soggetto richiedente può accedere alla piattaforma al fine di
visionare e scaricare la modulistica relativa all’avviso. A partire dalle ore 12,00 del 5 aprile
2023, il richiedente può procedere all’invio delle istanze con la relativa prevista
documentazione. La piattaforma non accetterà nuove domande successivamente alle ore
12,00 del 27 aprile 2023.
Si allega l’Avviso. Cordiali saluti.

BANDO PUBBLICO
MISURA 19 SOTTOMISURA 19.2
SOTTOMISURA 1.2 “Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione”
AMBITO TEMATICO 1: SVILUPPO E INNOVAZIONE DELLE FILIERE E DEI SISTEMI
PRODUTTIVI LOCALI (AGRO-ALIMENTARI, FORESTALI, ARTIGIANALI E
MANIFATTURIERI)
Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLT)
COMUNITÀ RURALI RESILIENTI
AZIONE PAL: Attivare processi virtuosi di trasferimento della conoscenza, della innovazione
e delle buone pratiche attraverso il coinvolgimento dei centri di ricerca partner e con attività
dimostrative e scambi interaziendali anche nel settore extra-agricolo

Piano di Zona 2021
E' INDETTA LA CONFERENZA DEI SERVIZI del 11.11 .2022
Che si terrà in videoconferenza giorno 17.11.2022 alle ore 11 :00 collegandosi
al seguente link https://meet.google.com/xij-akjt-mop per la presentazione del
Piano di Zona 2021.
Inoltre verrà presenta le progettualità afferente:
- il Piano di Azione Locale Fondo Povertà 2020.
Le istituzioni scolastiche e religiose, le cooperative, assoc1az1oni,
organizzazioni sociali e culturali operanti nel Distretto socio-sanitario sono
invitate a partecipare.
Petralia Sottana, lì 11 novembre 2022.


p. Il Presidente del Comitato dei Sindaci
f.to (Dott. Giovanni Di Lorenzo)

Si rende noto che con con il D.R.S. n. 1528 del 06 settembre 2022 del Dipartimento Regionale delle Politiche
Sociali e del Lavoro è stata disposta la ripartizione delle risorse relative al "Fondo per il sostegno del ruolo di
cura e assistenza del Caregiver Familiare" F.N.A. Stato annualità 2018 - 2019 e 2020.
Al Distretto Socio Sanitario N. 35 è stata assegnata la somma complessiva di€ 28.071,42 di cui:
- la quota del 65% pari ad €.18.246,42 in favore dei caregiver familiari dei soggetti affetti da disabilità
grave, di cui all'art. 3, comma 3, della legge 104/1992;
- la quota del 35% pari ad€. 9.825,00 in favore dei caregiver familiari dei soggetti affetti da disabilità
grav1ss1ma.
L'intervento consiste nell'erogazione, di un contributo economico a favore di coloro che svolgono le funzioni
di caregiver familiare, per soggetti disabili gravissimi o disabili gravi. Il caregiver è il familiare che occupa
un ruolo informale di cura, di supporto e di vicinanza, che è partecipe dell'esperienza di malattia del malato e
che si impegna nelle attività quotidiane di cura della persona.
Sono disabili gravi, ai fini della presente misura, coloro che a causa di malattia, infermità o disabilità non sono
autosufficienti e in grado di prendersi cura di sé; riconosciuti invalidi in quanto bisognosi di assistenza globale
e continua di lunga durata ai sensi dell'art. 3 comma 3 L. 104/92;
Sono disabili gravissimi coloro che a seguito di valutazione multidimensionale dell'ASP sono stati riconosciuti
gravissimi ai sensi dell'art. 3 del D.M.26 settembre 2016 e percepiscono il beneficio economico, previa
sottoscrizione del Patto di Cura;
Possono presentare la domanda di accesso al contributo di cui al presente avviso i caregiver familiari di disabili
gravi o gravissimi, residenti in uno dei comuni del Distretto Socio Sanitario 3 5. [...]

InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 24