Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian English French German Spanish

OGGETTO: Approvazione diniego stralcio parziale articolo 1, commi 227-229,
legge n. 197/2022.
IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO
L'anno duemilaventitré addì ventiquattro del mese di gennaio alle ore 16:09 e seguenti nella Casa
Comunale si è riunito il Consiglio Comunale, convocato dal Presidente del Consiglio Comunale
nelle forme di legge, in sessione ordinaria, prima convocazione.
Presiede l'adunanza il sig. David Patrizio nella qualità di Presidente del Consiglio Comunale e sono
rispettivamente presenti ed assenti i seguenti consiglieri:
1 PICCIUCA Vincenzo Elio p 7 ALBANESE Maria p
2 DAVID Patrizio p 8 TARA VELLA Giuseppina p
3 ANSELMO Francesco Maria p 9 BORGESE Enzo p
4 CURATOLO Giovanna p 10 LIARDA Mario p
5 SA USA Giuseppina p 11 TERMINI Adelia p
6 PANTINA Gandolfo p 12 POTESTIO Isabella A
Assenti i consiglieri: Potestio.
Sono presenti per la giunta i sigg.: Librizzi (Sindaco), Curatolo, Macaluso.
Con la partecipazione del Vicesegretario Comunale, dott.ssa Rosalia Tocco, il Presidente, constatato
che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara ape11a la riunione ed invita i convocati a
deliberare sull'oggetto.
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE AVANZATA DAL SINDACO
ad oggetto: APPROVAZIONE DINIEGO STRALCIO PARZIALE ARTICOLO 1 , COMMI 22-
227, LEGGE N.197 /2022.
IL SINDACO
PREMESSO CHE:
l'articolo 1, comma 227, legge 29 dicembre 2022, n. 197, dispone lo stralcio
relativamente ai debiti di importo residuo, alla data del 1 ° gennaio 2023, fino
a mille euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a
ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della
riscossione dal 1 ° gennaio 2000 al 31 dicembre 2015, delle somme dovute a
titolo di interessi per ritardata iscrizione a ruolo, di sanzioni e di interessi di
mora di cui all'art. 30, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica
29 settembre 1973, n. 602; conseguentemente rimane dovuta la quota
riferita al capitale e alle somme maturate, alla predetta data del 1 ° gennaio
2023, a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di
notificazione della cartella di pagamento;
l'articolo 1, comma 228, legge 29 dicembre 2022, n. 197, dispone che
relativamente alle sanzioni amministrative, comprese quelle per violazioni
del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285,
diverse da quelle irrogate per violazioni tributarie, le disposizioni del comma
227 si applicano limitatamente agli interessi, comunque denominati,
compresi quelli di cui all'art. 27, sesto comma, della legge 24 novembre
1981, n. 689, e quelli di cui all'articolo 30, comma 1, del decreto del
Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602; l'annullamento
automatico, pertanto, non opera con riferimento alle predette sanzioni e alle
somme maturate a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e
di notificazione della cartella di pagamento, che restano integralmente
dovute;
l'articolo 1, comma 229, legge 29 dicembre 2022, n. 197, dispone che gli enti
creditori possono stabilire di non applicare le disposizioni dello stesso
comma 227 e, conseguentemente, quelle del comma 228, con provvedimento
adottato e comunicato all'agente della riscossione entro il 31 gennaio 2023;
entro lo stesso termine, i medesimi enti danno notizia dell'adozione dei
predetti provvedimenti mediante pubblicazione nei rispettivi siti internet
istituzionali;
l'Agenzia delle entrate-Riscossione ha pubblicato sul proprio sito
istituzionale il modello di comunicazione, da notificare all'indirizzo pec.
comma22 9@pec. agenziariscossione. gov .it.
CONSIDERATO CHE l'articolo 1, comma 231, legge 29 dicembre 2022, n. 197,
dispone che, fermo restando quanto previsto dai commi da 222 a 227, i debiti
risultanti dai singoli carichi affidati agli agenti della riscossione dal 1 ° gennaio 2000
al 30 giugno 2022 possono essere estinti senza corrispondere le somme affidate
all'agente della riscossione a titolo di interessi e di sanzioni, gli interessi di mora di
cui all'articolo 30, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre
1973, n. 602, e le somme maturate a titolo di aggio ai sensi dell'articolo 17 del decreto
legislativo 13 aprile 1999, n. 112, versando le somme dovute a titolo di capitale e
quelle maturate a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di
notificazione della cartella di pagamento.
RITENUTO CHE:
- l'adozione da parte del Comune della delibera di diniego allo "stralcio parziale"
previsto dall'articolo 1, commi 227 e 228, legge 29 dicembre 2022, n. 197, consente
comunque al debitore di ottenere i medesimi benefici, in termini di riduzione degli
importi da pagare, attraverso l'adesione alla definizione agevolata dei carichi affidati
all'agente della riscossione dal 1 ° gennaio 2000 al 30 giugno 2022, disciplinata dal
comma 231 secondo quanto previsto al comma 235 della medesima legge che
testualmente recita "Il debitore manifesta all'agente della riscossione la sua
volontà di procedere alla definizione di cui al comma 231 rendendo, entro il 30 aprile
2023, apposita dichiarazione, con le modalita', esclusivamente telematiche, che lo
stesso agente pubblica nel proprio sito internet entro venti giorni dalla data di
entrata in vigore della presente legge; in tale dichiarazione il debitore sceglie
altresi' il numero di rate nel quale intende effettuare il pagamento, entro il limite
massimo previsto dal comma 232;
- la definizione agevolata dei carichi previsti dal comma 231, nell'attribuire al
debitore gli stessi benefici dello stralcio parziale, in termini di riduzione degli importi
complessivi da pagare, richiede il pagamento della quota capitale, oltre che delle
spese di notifica e delle eventuali spese sostenute per le procedure esecutive, e
conseguentemente l'annullamento della cartella avverrà a fronte del pagamento del
residuo importo dovuto, il quale può essere anche rateizzato in un massimo di 18
rate, con due rate da corrispondere nel 2023 e 4 rate da corrispondere ogni anno, a
decorrere dal 2024 secondo quanto previsto dal comma 232;
- l'applicazione dello stralcio parziale di cui all'art. 1 commi 227 e 228 della legge n.
197 /2022 introdurrebbe una ingiustificata e irragionevole disparità di trattamento tra
i carichi che l'Ente ha af]idato per la riscossione coattiva all'Agente della riscossione
nazionale, rispetto a quelli affidati a concessionari privati o per i quali sono in corso
procedure coattive, in quanto le disposizioni di cui all'art. 1 commi 227 e 228 della
legge n. 197 /2022 non rilevano nel caso di atti affidati a soggetti di cui all'art. 52
comma 5 lettera b} del D.lgs. n. 44611997 o se riferiti a somme derivanti da
ingiunzioni fiscali;
- lo stralcio parziale dei carichi, previsto dai commi 227 e 228, intervenendo solo su
una parte del carico, non consentirebbe l'annullamento delle cartelle di pagamento,
con la conseguente necessità di mantenere l'iscrizione contabile del credito, seppur
ridotto, avendo un _ impatto negativo sui crediti iscritti nel bilancio dell'ente,
considerando che non sono comunque previste somme per rifondere le minori
entrate oggetto di annullamento parziale;
RITENUTO PERTANTO di deliberare, ai sensi dell'articolo 1, comma 229, legge 29
dicembre 2022, n. 197, la non applicazione dello stralcio parziale dei carichi
prevista dall'articolo 1, commi 227 e 228, legge 29 dicembre 2022, n. 197, in
quanto a fronte degli stessi benefici, in termini di riduzione degli importi da
corrispondere, il debitore potrà accedere alla definizione di cui dall'articolo 1, comma
231, legge 29 dicembre 2022, n. 197 e questo comporterà per il Comune sia l'incasso
della quota capitale sia la possibilità di stralciare contabilmente le cartelle;
DATO ATTO CHE il punto 3 .7 .1 dell'allegato 2 al decreto legislativo 23 giugno
2011, n. 118 - "principio contabile applicato alla contabilità finanziaria" - prevede che
le sanzioni e gli interessi correlati ai ruoli coattivi sono accertati per cassa e che
pertanto la limitazione dell'incasso incasso alla sola parte capitale non incide sugli
equilibri di bilancio;
VISTO l'articolo 52 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446 che disciplina
la potestà regolamentare del Comune in tema di entrate, anche tributarie;
VISTO l'allegato parere di regolarità contabile espressa dal Responsabile del
Servizio Finanziario ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.lgs. n. 267 del 2000;
PROPONE
1. di non applicare ai carichi affidati all'agente della riscossione dal 1 ° gennaio
2000 al 31 dicembre 2015 le disposizioni di cui all'articolo 1, commi 227 e 228,
legge 29 dicembre 2022, n. 197, così come previsto dal comma 229 della
medesima legge;
2. di inviare copia del presente atto all'agente della riscossione entro il 31 gennaio
2023;
3. di dare notizia sul sito internet istituzionale dell'ente dell'approvazione del
presente atto;
4. di inviare la presente deliberazione al Ministero dell'economia e delle finanze,
Dipartimento delle finanze, ai sensi dell'articolo 13, comma 15, decreto-legge 6
dicembre 2011, n. 201;
5. di dichiarare l'immediata esecutività della presente deliberazione m
considerazione del ristretto termine per l'invio di cui al precedente punto 2.

BANDO PUBBLICO
MISURA 19 SOTTOMISURA 19.2
SOTTOMISURA 1.2 “Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione”
AMBITO TEMATICO 1: SVILUPPO E INNOVAZIONE DELLE FILIERE E DEI SISTEMI
PRODUTTIVI LOCALI (AGRO-ALIMENTARI, FORESTALI, ARTIGIANALI E
MANIFATTURIERI)
Strategia di Sviluppo Locale di Tipo Partecipativo (SSLT)
COMUNITÀ RURALI RESILIENTI
AZIONE PAL: Attivare processi virtuosi di trasferimento della conoscenza, della innovazione
e delle buone pratiche attraverso il coinvolgimento dei centri di ricerca partner e con attività
dimostrative e scambi interaziendali anche nel settore extra-agricolo

Ai sensi degli artt. 34 e seguenti del regolamento per il funzionamento del Consiglio
Comunale, mi pregio invitare la S.V. a partecipare alla seduta ordinaria del Consiglio Comunale, che
avrà luogo il giorno 24 gennaio 2023 alle ore 16:00, presso la nuova sede della Biblioteca Comunale
sita in Piazza Umberto I.
La mancanza del numero legale comporta la sospensione di un’ora della seduta in corso. Qualora alla
ripresa dei lavori dovesse venire meno il numero legale, la seduta sarà rinviata alla stessa ora del
giorno successivo e senza ulteriore avviso di convocazione.
Sarà trattato il seguente ordine del giorno:
1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale;
2. Nomina scrutatori;
3. Risposta alle interrogazioni dei Consiglieri Comunali:
a) protocollo n. 8827 del 04.08.2022, dei consiglieri di minoranza, relativa alle rate già
versate del mutuo di Cassa Depositi e Prestiti di 540.000 euro;
b) protocollo n. 11405 del 17.10.2022, prima firmataria la consigliera Albanese Maria, in
merito alle determinazioni assunte per la prevenzione dei rischi meteo-idrogeologici ed
idraulici;
c) protocollo n. 13520 del 30.11.2022, prima firmataria la consigliera Albanese Maria, sui
motivi di mancata considerazione delle proposte di democrazia partecipata presentate il 31
ottobre 2022;
d) protocollo n. 344 del 11.01.2023, prima firmataria la consigliera Albanese Maria, sugli
orari di apertura della Biblioteca Lancia di Brolo;
4. Approvazione diniego stralcio parziale articolo 1, commi 227-229, legge n. 197/2022;
5. Modifica e integrazione del Regolamento per l’uso e la gestione degli automezzi comunali;
6. Ratifica di Deliberazione Giunta Comunale n. 4 del 05.01.2023 avente ad oggetto: “Variazione
d’urgenza al bilancio di previsione 2022/2024 (2° annualità) per l’accertamento delle somme
di cui all’art. 1 co. 29 e ss., L. n. 160/2019, annualità 2023/2024 assegnata con il Decreto del
Ministro dell’Interno dell’11 novembre 2020”;
7. Ratifica di Deliberazione Giunta Comunale n. 6 del 12.01.2023 avente ad oggetto: “Variazione
d’urgenza al bilancio di previsione 2022-2024 (2° annualità) per l’accertamento delle somme
di cui al Decreto di Finanziamento n. 440/2022 del 09.12.2022 dell’Agenzia per la Coesione
Territoriale, avente oggetto: “Avviso Pubblico volto a dare attuazione alla Missione n. 5
“Inclusione e Coesione” del Piano nazionale ripresa e resilienza (PNRR), Componente 3:
Interventi speciali per la coesione territoriale” – Investimento 1: “Strategia nazionale per le
aree interne – Linea di intervento 1.1.1 “Potenziamento dei servizi e delle infrastrutture sociali
di comunità” finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationEU”;
8. Ratifica di Deliberazione Giunta Comunale n. 7 del 12.01.2023 avente ad oggetto: “Variazione
d’urgenza al bilancio di previsione 2022-2024 (2° annualità) per l’accertamento delle somme
di cui al Decreto di Finanziamento n. 453 del 07.06.2022 del Ministero della Cultura, avente
oggetto: “Assegnazione delle risorse a valere sul PNRR, Missione 1 – Digitalizzazione,
innovazione, competitività e cultura, Component 3 – Cultura 4.0 (M1C3), Misura 2
“Rigenerazione di piccoli siti culturali, patrimonio culturale, religioso e rurale”, Investimento
2.1: “Attività dei borghi” finanziato dall’Unione Europea - NextGenerationEU”;
9. Modifica artt. 25, 26 e 27 del Regolamento comunale di cui alla delibera di Consiglio
Comunale n. 72 del 28/08/2012 ad oggetto: “Approvazione Regolamento comunale per
l’erogazione delle prestazioni economiche ai fini socio-assistenziali”;
10. Approvazione regolamento Istituzione e Funzionamento Commissione Mensa Scolastica;
11. Valutazione sulla relazione annuale del Sindaco - art. 17 della Legge Regionale 26/08/1992 n.
7 e ss.mm.ii.

 

Il Presidente del Consiglio Comunale
F.to Patrizio David

graduatoria provvisoria unitamente al quadro riepilogativo delle istanze non ricevibili relativa alle domande pervenute per l'assegnazione dei contributi per l'annualità 2021.

Premesso che il Comune di Polizzi Generosa, in ottemperanza all’art.6,
comma 1, della Legge 142/90 e successive modifiche, allo Statuto comunale e
alla Carta europea per l’uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini
nella vita locale, istituiva la Consulta delle Donne con deliberazione di
Consiglio Comunale n° 76 del 26/10/2022, al fine di promuovere azioni
finalizzate alla valorizzazione della popolazione femminile, a difesa del diritto
delle cittadine a partecipare alla vita politica e amministrativa della loro città.
Visto il Regolamento delle Consulta delle Donne, approvato con deliberazione
del Consiglio Comunale n° 76 del 26/10/2022, il quale all’art. 2 promuove la
crescita socio-culturale del territorio attraverso azioni positive e continuative,
nel riconoscimento dell’uguaglianza di genere e nel pieno rispetto della dignità
umana, volte alla garanzia della parità di opportunità tra uomo e donna;
Considerato che l’art. 3 del Regolamento della Consulta delle Donne prevede
che alla stessa possono aderire:
• Le donne maggiorenni residenti, domiciliate o che svolgano attività
lavorativa nel Comune di Polizzi Generosa indipendentemente
dall’appartenenza sociale, etnica, politica e religiosa;
• Le donne facenti parte delle associazioni operanti nel territorio di Polizzi
Generosa aventi finalità culturali, socio ricreative, assistenziali e di
volontariato;
Fanno parte della Consulta le elette nel Consiglio Comunale e le donne
presenti nella Giunta Comunale
COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
PROVINCIA DI PALERMO
Via Garibaldi n. 13 - cap. 90028 - tel. 0921 551621 - 0921 551628
Sito internet: www.comune.polizzi.pa.it
SI INVITANO
le donne in possesso dei requisiti sopra richiamati, a presentare domanda di
adesione alla Consulta delle Donne nelle modalità di cui al presente avviso.
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
L’adesione alla Consulta delle Donne può avvenire con le seguenti
modalità:
- Presentazione del modulo cartaceo presso l’ufficio di protocollo del
Comune;
- Invio del modulo compilato e sottoscritto via e-mail all’indirizzo
istituzionale dell’Ente protocollo@comune. polizzi.pa.it .
La domanda di adesione sarà disponibile presso l’ufficio Servizi Sociali e
comunque scaricabile dal sito istituzionale del Comune.

PORTA A PORTA – RITIRO DEI MASTELLI PER LA RACCOLTA
DIFFERENZIATA DEL VETRO
SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE PRESSO LA SEDE DEL
COMUNE DI POLIZZI GENEROSA I NUCLEI FAMILIARI
POTRANNO RECARSI PRESSO L’UFFICIO TECNICO VIA
RUGGERO n. 4 PER EFFETTUARE IL RITIRO DEL MASTELLO
PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI IN VETRO.
SI SPECIFICA CHE NON SARÀ PIÙ POSSIBILE CONFERIRE I
RIFIUTI SENZA L’UTILIZZO DEGLI APPOSITI MASTELLI. (Fermo
restando i tempi necessari per fornire utenza).
CHI PUÒ RITIRARLI:
- INTESTATARIO UTENZA TARI O UN SUO DELEGATO AL RITIRO:
I MASTELLI POTRANNO ESSEDE RITIRATI:
GIOVEDÌ dalle ore 10.00 alle ore 12,00 dalle ore 16.00 alle 18,00
VENERDÌ dalle ore 10.00 alle ore 12,00
COSA PRESENTARE:
- DOCUMENTO D’IDENTITÀ DI CHI RITIRA IL MASTELLO
- CODICE FISCALE DELL’INTESTATARIO DELL’UTENZA
- ISCRIZIONE ALLA TARI DELL’INTESTATARIO DELL’UTENZA

Si rende noto che l'Amministrazione Comunale intende affidare a professionista esterno l'incarico
per la redazione del menù e tabella dietetica per il servizio di mensa scolastica per la scuola
dell'infanzia e primaria e secondaria di I grado, per l'a. s. 2022/2023 e successivi, secondo le
"linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica" approvate dalla conferenza StatoRegioni,
in data 29/04/201 O e comunicate dal Ministero della Salute.
Dovranno essere elaborati più menù su un menù di almeno 4/5 settimane tenendo conto della
stagionalità e della provenienza delle materie prime a cd. "Kl\1 O" e gli stessi potranno essere
modificati e/o sostituiti, nel caso in cui eventuali alimenti posti a base della dieta proposta, non
riscontrino il gradimento agli utenti.
Dovrà essere data anche preferenza alla produzione locale, stagionale e biologica e, per quanto è
possibile, alle tradizioni locali, al fine di promuovere l'educazione e la cultura del cibo.
Nel menù dovranno essere contenute indicazioni precise sulle porzioni e sulle grammature di
ciascun alimento definite in base al fabbisogno giornaliero per fasce di età.
Il compenso è stabilito in€ 400,00, IV A inclusa, salvo eventuali offerte migliorative.
Può accedere all'incarico chiunque sia in possesso della laurea in biologia o scienza della
nutrizione o laurea equipollente.
Gli interessati dovranno far pervenire dichiarazione di disponibilità ad assumere l'incarico entro le
ore 12:00 del giorno 20 gennaio 2023, in busta chiusa, a mezzo servizio postale o brevi manu,
sulla quale dovrà apporsi la seguente dicitura "Offerta per l'affidamento dell'incarico di redazione
del menù e tabella dietetica per il servizio di mensa scolastica per l'a. s. 2022/2023 e successivi",
o, a mezzo pec all'indirizzo comune.polizzi(a),pec.comune.polizzi.pa.it
Si avverte che la pubblicazione del presente avviso non vincola l'Amministrazione comunale che
si riserva di sospendere o revocare la procedura fino al momento del formale conferimento
dell'incarico.
Polizzi Generosa lì 11/01/2023

AVVISO l\1ANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER FORMAZIONE ELENCO PER
L'EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENTE IGIENICO PERSONALE IN
FAVORE DEGLI ALUNNI DIVERSAMNETE ABILI, RESIDENTI NEL COMUNE DI
POLIZZI GENEROSA FREQUENTANTI LA SCUOLA PRIMARIA. FONDI
REGIONALI, D.D.G. N.2746 DEL 16/12/2021 ED.A. N. 64/GAB DEL 03/06/2022
ART. 1) PREMESSA
Il Comune di Palizzi Generosa a seguito dell'accreditamento delle somme di€ 6.412,93 inerenti
il servizio di assistenza igienico-personale ed Asacom in favore degli alunni con disabilità delle
scuole comunali d'infanzia, primarie e secondarie di I grado, da parte della Regione Sicilia
tramite il Distretto Socio-Sanitario n. 35 di Petralia Sottana, intende procedere alla formazione di
un elenco per l'erogazione del servizio di assistenza igienico - personale in favore di alunni
diversamente abili frequentanti la scuola primaria dell'Istituto Comprensivo " Castellana - S.
Palizzi G. Alimena".
II suddetto Elenco sarà composto da soggetti erogatori in possesso dei requisiti che
presentano domanda di iscrizione ed ottengono l'inserimento.
ART. 2) SOGGETTI INTERESSATI
Possono richiedere l'iscrizione all'Albo comunale i seguenti soggetti aventi i requisiti di legge per
intrattenere e stabilire rapporti con la Pubblica Amministrazione:
• Gli Enti ed Organizzazioni non profit ( di cui alla Legge di promozione sociale)
identificabili come II Imprese sociali";
• Le Cooperative Sociali e loro consorzi costituiti nel rispetto della normativa vigente.
ART. 3) REQUISITI DI ACCESSO
Costituiscono requisiti per l'iscrizione nell'elenco le seguenti condizioni:
• Requisiti in ordine generale previsti dall'art. 38 del D. Lgs. n. 163/2006 e successive
modifiche e integrazioni;
• Iscrizione all'Albo Regionale di cui all'art. 26 della L.R. n. 22/86 per la Sezione "Inabili"
e/o "Minori" per la tipologia assistenza domiciliare;
• Possesso cli idoneità professionale, nonchè organizzativa e gestionale.
ART. 4) ADEMPIMENTI E CRITERI
Sono previsti in particolare i seguenti adempimenti da parte dei soggetti inseriti nell'elenco:
• sottoscrizione del Patto di accreditamento (il Comune successivamente alla procedura di
formazione elenchi formalizza i rapporti con i soggetti inseriti, scelti dai cittadini aventi
diritto, attraverso la sottoscrizione del patto di accreditamento che definisce i reciproci
impegni, la durata, l'importo e le caratteristiche del voucher assegnato);
• svolgimento delle prestazioni da parte di personale qualificato in relazione alla specificità
degli interventi erogati;
• rispetto del C.C.N.L. di riferimento e rispetto della normativa vigente in materia di
rapporto di lavoro;
• garanzia di copertura assicurativa del proprio personale durante lo svolgimento del servizio
per quanto concerne gli infortuni e la responsabilità civile verso terzi.
L'inserimento nell'elenco non compo1ia automaticamente la possibilità di erogare le prestazioni,
ma unicamente l'iscrizione nell'elenco per l'erogazione dei servizi di assistente igienico-personale
a favore di minori disabili tra i quali il cittadino avente diritto ai servizi potrà effettuare la propria
scelta.
ART. 5) VOUCHER SOCIALE - TIPOLOGIA DEL SERVIZIO
L'importo del voucher per l'acquisto delle prestazioni per l'erogazione dei servizi ai disabili è
fissato in€ 20,00 omnicomprensivo di 5% di IV A se dovuta e costi di gestione. [...]

SERVIZIO DI RECUPERO, RICOVERO, CUSTODIA E MANTENIMENTO IN VITA DEI CANI RANDAGI, ANCHE TRAUMATIZZATI E MALATI, PRESENTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA, PER MESI VENTIQUATTRO, DAL 01.03.2023 AL 28.02.2025.
LOTTO UNCO: SERVIZIO DI CANILE SANITARIO E RICOVERO - CIG: 95548331A1
In esecuzione della determinazione del Responsabile della I Area n. 874 del 21/12/2022, modificata con Determinazione n. 915 del 29/12/2022, si rende noto che sulla piattaforma internet (sul sito https://www.acquistinretepa.it) del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) è stata pubblicata una richiesta di offerta (RDO) aperta a tutti gli operatori economici abilitati per il Bando “SERVZI” - Categoria: “SERVIZI SOCIALI” per l’affidamento del servizio di recupero, ricovero, custodia e mantenimento in vita dei cani randagi, anche traumatizzati e malati, per mesi ventiquattro, all'interno del territorio del Comune di Polizzi Generosa, mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lettera b) del d.lgs. n. 50/2016, come meglio specificato nel disciplinare di gara e nel capitolato speciale d’appalto.
L’affidamento verrà effettuato attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione di seguito (MEPA) con il criterio di aggiudicazione del minor prezzo complessivo offerto inferiore a quello posto a base di gara, ai sensi dell’art. 95 comma 4 lettera a) del d.lgs. n. 50/2016, determinato mediante offerta a ribasso unico percentuale, per ciascuno dei prodotti previsti nel lotto per il quale si partecipa.
È prevista l’esclusione automatica delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia ai sensi dell’art. 97 comma 8, del d.lgs. n. 50/2016 così come modificato dall’art. 1 comma 3 della L.120/2020.
Il luogo di esecuzione del servizio è il territorio comunale di Polizzi Generosa. La documentazione di gara comprende:
 Disciplinare di gara e relativi allegati;
 Capitolato speciale d’appalto;
La documentazione ufficiale di gara è integralmente disponibile sulla piattaforma telematica MePA (https://www.acquistinretepa.it) ed è altresì disponibile in formato elettronico scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Polizzi Generosa (http://www.comune.polizzi.pa.it/) sezione “Amministrazione Trasparente”, link: Bandi di gara e Contratti.
Responsabile Unico del Procedimento: Isp. Capo P.M. Gioacchino Lavanco - telefono: 0921.551670 - indirizzo di posta elettronica: g.lavanco@comune.polizzi.pa.it
IMPORTO DELL’APPALTO
L’importo dell’appalto è di complessivi € 102.200,00 (iva esclusa), in un unico lotto di seguito indicato:
2
- LOTTO 1: canile sanitario e ricovero: importo a base d’asta €. 102.200,00 (iva esclusa) - CIG:
955481204D;
CONDIZIONI PER LA PARTECIPAZIONE
E' ammessa alla presente gara la partecipazione dei soggetti di cui all'art. 45 del d.lgs. n. 50/2016, in
possesso dei seguenti requisiti minimi, pena l’esclusione:
1 - requisiti di carattere generale:
a) insussistenza delle cause di esclusione previste dall’art. 80 del Codice;
b) insussistenza delle condizioni di cui all’art. 53, comma 16-ter del d.lgs. n. 165/2001 e successive
modificazioni o di ulteriori cause di divieto di contrattare con la pubblica amministrazione previste dalla
normativa vigente;
c) insussistenza dei divieti di partecipazione in forma individuale e contemporaneamente in forma
associata (Raggruppamento Temporaneo, Consorzi), ovvero di partecipare in più di un Raggruppamento
Temporaneo o Consorzio (nelle fattispecie saranno esclusi oltre all’operatore economico medesimo
anche i Raggruppamento Temporaneo o Consorzi ai quali l’operatore economico partecipa), previsti
dall’art.48 del Codice.
2 - requisiti di idoneità professionale:
a) iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed
Agricoltura della provincia in cui ha sede l’operatore economico, per attività inerenti l’oggetto
dell’appalto, secondo il disposto dell’art. 83, comma 3 del D.lgs. 50/2016;
b) abilitazione al Bando MePA SERVIZI, per le seguenti CATEGORIE:
 servizi sociali” (allegato 27 al capitolato d’oneri “Servizi Sociali” sottocategoria “Servizi di canile,
gattile per altri animali” compresi i “servizi veterinari e di assistenza veterinaria);
c) possesso dell'autorizzazione al trasporto animali;
d) possesso, ai sensi della L.R. n. 15/2000 o analoga normativa nazionale, dell'autorizzazione
all'esercizio dell'attività di:
 canile sanitario e ricovero;
e) capacità economica e finanziaria (stabilita secondo quanto previsto agli artt. 83 e 86 del Codice):
f) fatturato, realizzato in almeno un anno negli ultimi tre anni solari, per servizi afferenti quelli oggetto
della presente gara, pari almeno all’importo posto a base di gara:
 €. 102.200,00;
3 - capacità tecniche e professionali (stabilita secondo quanto previsto agli artt. 83 e 86 del
Codice):
a) svolgimento, negli ultimi cinque anni, di un (unico) appalto di fornitura di servizi (afferenti quelli
oggetto della presente gara) di importo almeno pari al cinquanta per cento della fornitura oggetto
dell'appalto: 51.100,00.
In caso di partecipazione di consorzi di cui all’art.45, comma 2, lettere b) e c) del d.lgs. n. 50/2016, i
requisiti di idoneità finanziaria e professionale dovranno essere riferiti al Consorzio che potrà, pertanto,
qualificarsi con requisiti posseduti in proprio, fermo restando che i requisiti di carattere generale ex art.
80 del d.lgs. n. 50/2016, dovranno essere posseduti, attestati e verificati con riferimento alle singole
ditte consorziate indicate per l’esecuzione delle prestazioni.
In caso di raggruppamenti temporanei o di consorzi ordinari di concorrenti i requisiti di capacità
economica e finanziaria di cui al punto 3 lettere a) e b) e di capacità tecnica e professionale di cui al
punto 4 lettera a) devono essere posseduti in percentuale maggioritaria dalla mandataria, fermo restando
che il raggruppamento ovvero il consorzio dovrà possedere nel suo complesso il 100% dei requisiti.
Nel caso di Raggruppamento Temporaneo o di Consorzio ordinario di concorrenti i requisiti di capacità
tecnica e professionale di cui al punto 4 lettera b) deve essere posseduto da tutti i soggetti che
partecipano al Raggruppamento o Consorzio. I requisiti di carattere generale e di idoneità professionale
devono essere posseduti da tutti gli operatori economici concorrenti, siano esse singoli, consorziati e/o
raggruppati.
Nel Disciplinare (Documentazione Amministrativa) vengono descritte le modalità di dichiarazione del
possesso dei predetti requisiti minimi di partecipazione, cui l’operatore economico dovrà attenersi per la
partecipazione alla presente procedura.
3
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA
Per partecipare alla gara gli Operatori Economici concorrenti, pena l’esclusione, devono inviare la
propria offerta telematica, tramite il Portale MePA (https://www.acquistinretepa.it) entro e non oltre le
ore 18:00 del giorno 20/01/2023.
APERTURA DELLE OFFERTE
L’apertura dei plichi telematici pervenuti in tempo utile avverrà il giorno: 23/01/2023 alle ore 10:00. La
seduta di gara potrà essere sospesa o aggiornata ad altra ora o ad altro giorno successivo, nel qual caso
verrà data comunicazione attraverso l’area comunicazioni del MEPA.
Polizzi Generosa, il 05/01/2023

IL SINDACO
AVVISA
CHE GIORNO 08 GENNAIO 2023 PRESSO LA " CASA
BETANIA - SANTUARIO MADONNA DELLA CATENA"
SI TERRA' " LA GIORNATA DELL'ANZIANO" CON
PRANZO OFFERTO DALL'AMMINISTRAZIONE
COMUNALE.
POSSONO PARTECIPARE ALL'INIZIATIVA TUTTI I
RESIDENTI DI ETA' SUPERIORE AI 64 ANNI.
CHI VOLESSE ADERIRE A TALE INIZIATIVA DEVE
DARE LA PROPRIA ADESIONE ENTRO IL 5 GENNAIO
2023 PRESSO L'UFFICIO SEGRETERIA DI QUESTO
COMUNE O CHIAMANDO AL N. 094220006
Mongiuffi Mella,

InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 115