Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
***************************************************
UFFICIO SERVIZI SOCIALI
AVVISO PUBBLICO
In esecuzione alla deliberazione consiliare n. 25 del 31 agosto 2015 ad oggetto " Approvazione Regolamento Borsa Lavoro"
SI RENDE NOTO
Che sono aperti i termini per la presentazione delle istanze per la costituzione di un elenco da cui attingere per l'assegnazione di Borse Lavoro - di cui alla legge n. 328/2000 - nei servizi generici di manutenzione degli immobili comunali e aree comunali, subordinatamente alle disponibilità del dello stanziamento del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2021.
Finalità
La borsa lavoro è rivolta a persone che si trovano in situazione di disagio economico, con particolare riferimento alle situazioni di svantaggio sociale, familiare e relazionale nelle sue molteplici sfaccettature.
Requisiti generali:
1. Età anagrafica compresa tra i 25 e 65 anni;
2. Residenza nel Comune di Polizzi Generosa;
3. Reddito pari o inferiore ad € 6.702,54;
La domanda, debitamente compilata e sottoscritta dal richiedente sull'apposita modulistica fornita dall'Ufficio Servizi Sociali, dovrà pervenire entro il 19/02/2021, pena esclusione, corredata dai seguenti documenti:
 Attestazione ISEE rilasciata ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013;
 Ogni altra documentazione idonea a comprovare lo stato di bisogno e disagio sociale;
 Fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità;
La domanda, è riservata esclusivamente a un solo componente il nucleo familiare.
Criteri predisposizione graduatoria:
A seguito della presentazione delle istanze, l’ufficio servizi sociali redigerà apposita graduatoria, attenendosi ai seguenti criteri:
a) prole: per ogni figlio minorenne o studente a carico, punti 2, se trattasi di orfano o di minore con genitori separati legalmente ulteriori punti 5
b) disoccupazione: per ogni componente familiare in età lavorativa al momento della presentazione della domanda, punti 5
c) coniuge: se il coniuge del richiedente non è presente in famiglia e non contribuisce al bilancio familiare, se detenuto o agli arresti domiciliari, se impossibilitato allo svolgimento di una attività lavorativa a causa di malattia punti 5
d) reddito familiare: fino a € 1.500,00 punti 25
da € 1.501,00 a € 3.500,00 punti 10
da € 3501,00 a € 6.000,00 punti 5
superiore a € 6.001,00 punti 0
il riferimento è al reddito percepito dal nucleo familiare nell’anno precedente alla presentazione della domanda.
e) Si terrà altresì conto del reddito percepito dal nucleo familiare nell’anno in cui si presenta la domanda .
Reddito mensile: da 0 a € 200,00 punti 10
da € 201,00 a € 300,00 punti 5
da € 301,00 a € 400,00 punti 0
da € 401,00 a € 500,00 punti -5
da € 501,00 a € 600,00 punti -10
per ogni € 100, in più verranno sottratti punti 5
f) invalidità del richiedente o di componente del nucleo familiare
fino al 50% punti 1
da 51% a 60% punti 2
da 61% a 70% punti 3
da 71% a 75% punti 4
g) conflittualità familiare e altre problematiche
detenzione di un componente del nucleo familiare punti 3
detenzione del richiedente nei precorsi 5 anni punti 2
stato di vedovanza risultante da certificazione anagrafica punti 2
stato di separazione o divorzio risultante da provvedimento
del Tribunale punti 2
casa in locazione con regolare contratto registrato punti 2
madre nubile punti 2
sfratto divenuto esecutivo negli ultimi 12 mesi punti 2
grave patologia di un componente del nucleo familiare comportanti spese per cure mediche e/o ricoveri non coperti dal S.S.N. di importo superiore ad € 2.000,00 annue risultanti da documentazioni fiscali punti 3
A parità di punteggio verrà avviato al Servizio la persona più anziana per l’età.
La graduatoria è pubblica e potrà essere visionata sul sito istituzionale dell'Ente.
Entità durata e tipo dell'intervento.
I borsisti saranno inseriti in servizi generici di manutenzione degli immobili comunali e aree comunali.
L'orario di impiego personale di ciascun borsista sarà di 20 ore settimanali e per 4 ore giornaliere e prevede la corresponsione di un incentivo mensile netto, che va da € 400,00 a € 500,00, proporzionato alle ore di impiego. Oltre all'incentivo indicato non è prevista l'erogazione di qualsiasi altro emolumento retributivo. In caso di interruzione da parte del soggetto interessato nella prima settimana di borsa lavoro non sarà corrisposto alcun emolumento. L’utilizzazione dei soggetti beneficiari di borsa lavoro non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro.
Polizzi Generosa, li 19/01/2021
Il Responsabile della I Area Il Sindaco
F.to D.ssa Rosalia Tocco F.to Dr. Gandolfo Librizzi
Al Sig. Sindaco
del Comune di Polizzi Generosa
Oggetto: Assegnazione Borsa Lavoro.
Il/la sottoscritto/a _______________________nato a ________________________
il_________________, residente in Polizzi Generosa, Via_____________________
n.______, telefono n. ___________________________
C.F. __________________________________
CHIEDE
di essere incluso nella graduatoria per l'assegnazione della Borsa Lavoro, giusto Avviso Pubblico del 20/01/2021.
Si allega alla presente la seguente documentazione
 Attestazione ISSE rilasciata ai sensi del D.P.C.M. n. 159 del 05/12/2013;
 Ogni altra documentazione idonea a comprovare lo stato di bisogno e disagio sociale;
 Fotocopia del proprio documento di riconoscimento in corso di validità;
Il sottoscritto, sotto la propria personale responsabilità, consapevole delle sanzioni penali previste in caso dichiarazione mendace, ai sensi dell’art. 4 del DPR 445/2000
Dichiara
 Che il proprio nucleo familiare, ai sensi dell'art. 45 e 46 del D.P.R. 445/2000 , è così composto:
COGNOME E NOME
LUOGO DI NASCITA
DATA DI NASCITA
GRADO DI PARENTELA
 Di trovarsi in stato di disoccupazione dal __________ al ___________;
 Di essere inoccupato;
 Di avere fruito di progetti di borsa lavoro;
 Di non avere fruito di progetti di borsa lavoro;
Il sottoscritto dichiara di essere consapevole che in caso di avviamento alla borsa lavoro, non si instaurerà con la pubblica Amministrazione, alcun rapporto di lavoro, avendo l’iniziativa ed il relativo compenso natura esclusivamente assistenziale.
Polizzi Generosa, li _____________________
Il Richiedente
_____________________
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
L'Amministrazione Comunale informa, ai sensi dell'art. 13 D. Lgs. 196/2003, che:
 il trattamento dei dati conferiti con dichiarazioni/richieste è finalizzato allo sviluppo del relativo procedimento amministrativo ed alle attività ad esso correlate;
 il conferimento dei dati è obbligatorio per il corretto sviluppo dell'istruttoria e degli altri adempimenti;
 il mancato conferimento di alcuni o tutti i dati richiesti comporta l'interruzione/l'annullamento dei procedimenti amministrativi;
 in relazione al procedimento ed alle attività correlate, il Comune può comunicare i dati acquisiti con le dichiarazioni/richieste ad altri Enti competenti;
 il dichiarante può esercitare i diritti dell'art. 7 del D.Lgs. 196/2003, ovvero la modifica, l'aggiornamento e la cancellazione dei dati.
Polizzi Generosa __________________
FIRMA
_______________________________
CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI
Preso atto dell'informativa fornitami sulla protezione dei dati personali, D.Lgs. 196/03, art. 4 io sottoscritto ________________________________________
ACCONSENTO
4. al trattamento di eventuali dati sensibili, necessari per l'istruzione del procedimento amministrativo ed alle attività correlate alla presente domanda;
5. al trasferimento dei miei dati personali e sensibili all'estero, ove ciò sia necessario all'istruzione, alla liquidazione ed alla gestione della presente domanda;
6. alla comunicazione dei miei dati personali e sensibili a soggetti che gestiscono servizi informatici di postalizzazione e di archiviazione ed al trattamento dei dati stessi da parte di tali soggetti, ove ciò sia necessario all'istruzione, alla liquidazione ed alla gestione della presente istanza;
7. alla comunicazione dei miei dati sensibili, per fini diversi da quelli connessi alla presente domanda, ad altri Enti o Amministrazioni pubbliche, ove ciò sia necessario per lo svolgimento delle rispettive funzioni istituzionali.
Polizzi Generosa, lì________________
Firma
_____________________

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
AVVISO PUBBLICO
PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA AI SENSI DELL’ORDINANZA DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658/2020 E ART.2 DEL DECRETO LEGGE 154 DEL 23/11/2020 (RISTORI-TER).
Visto:
-che con D.L. n. 154 del 23/11/2020 del Presidente della Repubblica sono stati adottati ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza inerente al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;che, come previsto dall’art. 2, c. 1 del suddetto D.L.:
-“Al fine di consentire ai comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo di 400 milioni di euro nel 2020, da erogare a ciascun comune, entro 7 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sulla base degli Allegati 1 e 2 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020”;
al comma 2: “Per l’attuazione del presente articolo i comuni applicano la disciplina di cui alla citata ordinanza n. 658 del 2020”;
-che al Comune di Polizzi Generosa è stata assegnato un contributo di € 29.650,80;
-che, ai sensi dell’art. 2, comma 4, lettera a), dell’Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020, sulla base di quanto assegnato, ciascun comune è autorizzato all’acquisizione, in deroga decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, di buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari;
-che, ai sensi dell’art.2, comma 6, dell’Ordinanza, “l’Ufficio dei servizi sociali professionale di ciascun comune individua la platea aperta dei beneficiari per l’assegnazione del relativo contributo buono spesa tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus COVID –19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico”;
Tutto quanto sopra esposto
IL COMUNE DI POLIZZI GENEROSA INVITA
i soggetti che si trovano in difficoltà economica a causa dell’emergenza epidemiologica alla presentazione di domande finalizzata al riconoscimento del buono spesa da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari e di beni di prima necessità.
Tali Buoni Spesa:
˗devono essere spesi esclusivamente presso i gestori convenzionati con il Comune;
˗non sono cedibili, pertanto, devono risultare controfirmati dal titolare del buono spesa e utilizzati dallo stesso titolare o da un suo delegato;
˗non sono utilizzabili quale denaro contante e non danno diritto a resto in contanti;
˗comportano l’obbligo per il beneficiario di regolare in contanti l’eventuale differenza in eccesso tra il valore facciale del buono ed il prezzo dei beni acquistati;
Inoltre, il Buono Spesa non comprende i seguenti prodotti:
-bevande alcoliche (es. vino, birra e super alcolici vari);
-cartoleria;
-alimenti e prodotti per gli animali;
-arredi e corredi per la casa;
-prodotti per il giardinaggio;
-abbigliamento, calzature e accessori per l’abbigliamento;
-tabacchi.
Requisiti e modalità di presentazione della domanda.
L’assistente sociale del Comune, tenendo conto dei criteri stabiliti dalla delibera di G.M. n. 8 del 18/01/2021, provvederà ad individuare la platea aperta dei beneficiari dei buoni spesa e l’importo del relativo contributo buono spesa, secondo i seguenti parametri: - residenza presso il Comune; - nucleo familiare (numero persone, numero figli); - patrimonio immobiliare (casa con mutuo, affitto, senza casa); - ammontare della disponibilità di denaro su depositi bancari nei medesimi limiti previsti per accedere ai benefici pubblici connessi con il reddito di cittadinanza; - reddito dei componenti del nucleo familiare; - situazione lavorativa; - sussidi economici pubblici percepiti (precedenza a chi non percepisce, unitamente a tutti i componenti del nucleo familiare, già altri aiuti, come la Naspi, la cassa integrazione o il Reddito di cittadinanza);
Per ogni nucleo familiare è possibile presentare un’unica domanda di accesso alla presente misura di contrasto alla povertà.
Ai cittadini in possesso dei requisiti di accesso saranno riconosciuti una tantum “Buoni Spesa” e per il valore sotto indicato, a seconda della composizione del nucleo familiare (fino a concorrenza dei fondi stanziati):
- Valore del buono per nuclei con un componente: 300 euro
- Valore del buono per nuclei con due componenti: 350 euro
- Valore del buono per nuclei con tre componenti: 400 euro
- Valore del buono per nuclei con quattro componenti: 450 euro
- Valore del buono per nuclei con cinque o più componenti: 500 euro
Il contributo di cui sopra potrà essere riparametrato sulla base delle domande pervenute e delle risorse disponibili. In seguito all’istruttoria l’elenco degli ammessi al beneficio, redatto dai servizi Sociali Professionale, verrà approvato con apposito provvedimento.
Le domande dovranno pervenire entro il termine del giorno 01/02/2021, ore 12:00;
Gli interessati devono presentare domanda ai sensi del presente avviso, compilata in ogni sua parte e inoltrata, successivamente alla sua firma, preferibilmente, tramite e-mail all’indirizzo: protocollo@comune.polizzi.pa.it oppure consegnata a mano presso l’Ufficio Protocollo del comune.
Il modulo potrà essere scaricato dal sito istituzionale del comune di Polizzi Generosa ovvero ritirato presso i Servizi Sociali.
- SI EVIDENZIA che l’assegnazione del beneficio è condizionata dalle disponibilità finanziarie e dalle valutazioni di priorità connesse alle rilevazioni degli status soggettivi dei richiedenti, rimessi all’istruttoria tecnica dei servizi sociali.
- SI EVIDENZIA, altresì, che il Comune di Polizzi Generosa si riserva di revocare il beneficio e di segnalare il fatto all’Autorità Giudiziaria nel caso in cui il beneficiario abbia sottoscritto dichiarazioni o abbia prodotto documenti risultanti non veritieri.
Trattamento dei dati personali:
Tutti i dati di cui verrà in possesso l’Amministrazione comunale saranno trattati nel rispetto del Codice Privacy D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento UE 2016/679.
Polizzi Generosa li19/01/2021
Il Responsabile della I Area Il Sindaco
F.to D.ssa Rosalia Tocco F.to Dr. Gandolfo Librizzi
All’Ufficio Servizi Sociali
Del Comune di Polizzi Generosa
Oggetto: Domanda per l’assegnazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità in favore dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno.
Il/La sottoscritto/a Cognome ___________________________ Nome _______________________
Comune di nascita ____________________ Prov. ___________ Data di Nascita _______________
Residente in __________________________________ Indirizzo ___________________________
__________________________________Codice fiscale __________________________________
Telefono _________________________ Mail __________________________________________
C. Identità n. _______________________ rilasciata da ___________________________________
CHIEDE
di essere ammesso al beneficio in oggetto previsto dall’OPCM n. 658 del 29.3.2020e dall’art. 2 del Decreto Legge 23 Novembre 2020, n. 154, poiché più esposto agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus COVID-19 e tra quelli in stato di bisogno.
A tal fine consapevole delle sanzioni penali in caso di dichiarazioni false e della conseguente decadenza dei benefici eventualmente conseguiti (ai sensi degli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000) sotto la propria responsabilità,
DICHIARA
 di trovarsi in stato di bisogno poiché esposto agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virusCovid_19 ed in particolar modo per i seguenti motivi:
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 che il proprio nucleo familiare è così costituito:
Cognome e nome
Data di nascita
Parentela
*Condizione
Persona disabile grado di invalidità
* condizione: lavoratore, dipendente, pensionato, disoccupato, titolare di attività, titolare di attività chiusa o sospesa negli ultimi due mesi a seguito di emergenza covid-19
Che nel proprio nucleo familiare, compreso il sottoscritto, vi sono percettori di: ( indicare notizie riferite al mese precedente in cui spettava la retribuzione, diritto o sussidio)
 reddito derivante da pensione o lavoro dipendente per complessivi € __________________;
 reddito derivante da lavoro autonomo per complessivi € ____________________________;
 pensione d’invalidità per un importo complessivo mensile pari ad € ___________________;
 indennità di accompagnamento per un importo complessivo mensile pari ad € ___________;
 contributo per disabilità gravissima per un importo complessivo mensile pari ad € ______________;
 reddito di cittadinanza o d’emergenza per un importo complessivo mensile di € ______________;
 ammortizzatori sociali ( Naspi, DIS-COLL, Cassa Integrazione) per un importo complessivo mensile di circa € ___________________( specificare ammortizzatori) ________________;
 altri eventuali sussidi percepiti dal nucleo familiare, di provenienza statale, regionale e/o comunale per un importo complessivo mensile o annuale di € __________________;
SITUAZIONE PATRIMONIALE COMPLESSIVA DEL NUCLEO FAMILIARE
 patrimonio mobiliare ( depositi/risparmi bancari e/o postali) pari ad € _________________;
 beni immobili concessi attualmente in locazione per un affitto complessivo mensile pari ad € __________________;
 esposizioni derivanti dal pagamento di rate di mutui, prestiti personali e canoni di locazione passivi, ect, per un importo mensile complessivo di circa € __________________________
( Specificare il tipo di esposizione) ____________________________________________
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs n. 196/2003 e del Reg. UE 2016/679
Allego copia documento di identità in corso di validità;
Polizzi Generosa, li _______________
Firma
___________________________

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Prov. di Palermo
***************************************************
UFFICIO SERVIZI SOCIALI
AVVISO PUBBLICO PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI DI VENDITA DI GENERI DI PRIMA NECESSITÀ E LE FARMACIE
MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
ADESIONE ALL’INIZIATIVA DI ACCETTAZIONE DI BUONI SPESA QUALI MISURE DI SOSTEGNO CONNESSE ALL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 (Ordinanza n. 658 del 29/3/2020 del Capo Dipart. Protezione Civilee art.2 del Decreto Legge 23 novembre 2020, n.154)PER L’ASSEGNAZIONE DI BUONI SPESA AI SENSI DELL’ORDINANZA DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658/2020 E ART.2 DEL DECRETO LEGGE 154 DEL 23/11/2020 (RISTORI-TER).
SI RENDE NOTO
Che a norma dell’art.2 del succitato D.L. 154/2020 del 23/11/2020 questo Ente procederà, a breve, previo avviso pubblico, all’erogazione di buoni spesa in favore di quei soggetti che si trovano in difficoltà economiche a causa dell’emergenza epidemiologica che stiamo vivendo.
I Buoni Spesa da erogare sono destinati, esclusivamente, per l’acquisto di generi di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas) presso gli esercizi commerciali e le farmacie aderenti all’iniziativa.
In relazione a quanto sopra si deve procedere alla compilazione di un elenco di esercizi commerciali disponibili ad accettare i suddetti “Buoni Spesa” che saranno rimborsati direttamente dal comune di Polizzi Generosa.
I titolari di esercizi commerciali di generi di prima necessità (alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas) interessati ad aderire alla superiore iniziativa devono comunicare la propria disponibilità al Comune di Polizzi Generosa entro il giorno 31/01/2021;
all’indirizzo mail: protocollo@comune.polizzi.pa.it secondo lo schema allegato al presente avviso.
Le attività commerciali e le farmacie che aderiranno all’iniziativa dovranno accettare il “Buono Spesa” presentato dal beneficiario e consegnare i buoni utilizzati (firmati dal beneficiario e, altresì, firmati e timbrati dall’esercente) con allegato elenco dei beneficiari con ivi indicato il numero dei buoni spesa di ciascun beneficiario e relativo l’importo. La documentazione fiscale, con fuori campo I.V.A., recante i numeri progressivi dei buoni spesa e relativo importo, dovrà pervenire al comune a mezzo il sistema di interscambio elettronico.
L’Ente provvederà al relativo rimborso entro 30 giorni dal ricevimento.
Il Comune provvederà ad inserire tutte le disponibilità ricevute dagli esercizi commerciali in un apposito elenco pubblicato sul sito internet: http://www.comune.polizzi.pa.it
Polizzi Generosa li 19/01/2021
Il Responsabile della I Area
F.to D.ssa Rosalia Tocco
Allegato Avviso)
Servizi Sociali del Comune di Polizzi Generosa
Via Garibaldi n. 13
90028 Polizzi Generosa
E-mail: protocollo@comune.polizzi.pa.it
OGGETTO: MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI ESERCIZI COMMERCIALI DISPONIBILI PER L'ACCETTAZIONE DI BUONI SPESA PER L'ACQUISTO DI BENI DI PRIMA NECESSITA PER I NUCLEI FAMILIARI DANNEGGIATI DALL'EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19
II\La sottoscritto\a ....................................................................................................Nato\a a ................................................... il ......................................................e residente a .......................................... in via .........................................................in qualità di .............................................................................................................dell’esercizio commerciale denominato ..........................................................................Partita Iva ...........................................................................................................con sede legale a ...................................................in via ..................................e sede operativa a .............................................in via ............................................. Tel .................. cell. ..................... E-mail(obbligatoria) .............................................
Visto l’avviso esplorativo per manifestazione per aderire all’ iniziativa attraverso buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, finalizzata al sostegno dei nuclei familiari alle prese con le difficoltà economiche, acuite in seguito al propagarsi dell’epidemia da Covid-19;
MANIFESTA
La propria volontà ad aderire all’iniziativa del Comune di Polizzi Generosa attraverso buoni spesa utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, finalizzata al sostegno dei nuclei familiari che si trovano in difficoltà economiche, acuite in seguito al propagarsi dell’epidemia da Covid-19;
DICHIARA
Sotto la propria personale responsabilità ed a piena conoscenza della responsabilità penale prevista per le dichiarazioni false dall’art.76 del D.P.R. 445/2000 e dalle disposizioni del Codice Penale e dalle leggi speciali in materia,
1.di aver preso visione e di accettarne tutte le condizioni dell’avviso esplorativo per la manifestazione di interesse per la costituzione di un elenco di esercizi commerciali disponibili per l’accettazione di buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità (sono considerati beni di prima necessità, oltre agli alimentari e ai prodotti farmaceutici, anche i prodotti per l'igiene personale e domestica; le bombole del gas; i dispositivi di protezione individuale; i pasti pronti) per i nuclei familiari danneggiati dall’emergenza sanitaria;
2.di assumersi gli obblighi della tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell'art. 3, comma 8, della Legge 136/2010;3.
Di essere in regola con i versamenti contributivi – DURC.
Allega : - fotocopia documento d’identità personale in corso di validità - estremi C.C. (codice IBAN) ________________________________________________Data ___________________
Firma _______________________________________

AVVISO
A seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 - misure di
prevenzione per gli uffici aperti al pubblico anche ai fini di evitare
assembramenti - si avvisa che gli uffici Comunali effettueranno il
ricevimento del pubblico in presenza il giovedì dalle ore 9,30 alle ore
13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00 ad esclusione dei servizi
protocollo, servizi sociali e demografici che effettueranno il ricevimento
del pubblico in presenza dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore
12,00 e il giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00, esclusivamente
previa richiesta di appuntamento telefonico ai seguenti recapiti :
Ufficio Responsabile della I^ Area 0921551626
Servizi demografici 0921551607-0921551625 - 0921551622
Ufficio Protocollo 0921551624
Ufficio Messo Comunale 0921551615
Ufficio Segreteria 0921551616-551606
Servizio sociale 0921551621
Servizio sport spettacolo e turismo 0921551605
Biblioteca Comunale 0921551613
fermo restando le prescrizioni sanitarie di sicurezza (distanziamento, uso
mascherine, etc) e la messa a disposizione dei DPI necessari.

Avviso pubblico di manifestazione di interesse
finalizzato all’individuazione di partner e di
un’idea progettuale per la partecipazione
all’Avviso ANCI per la presentazione di proposte
progettuali di protagonismo giovanile per il
rilancio dei territori “Fermenti in Comune”.
Premesso che:
L’ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, ha recentemente pubblicato un
avviso per la presentazione di proposte progettuali di protagonismo giovanile per il
rilancio dei territori, denominato “Fermenti in Comune”, finanziato per
€ 4.960.000,00 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le
Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale, a valere sul “fondo per le
politiche giovanili”.
L’obiettivo sancito dall’avviso, in risposta all’emergenza sanitaria, generata dalla
pandemia in atto da Covid-19, è quello di attivare interventi locali realizzati da
Comuni - in partenariato con associazioni giovanili e altri soggetti locali - che
promuovano azioni rivolte ai giovani sulle 5 sfide sociali:
A. Uguaglianza per tutti i generi
B. Inclusione e partecipazione
C. Formazione e cultura
D. Spazi, ambiente e territorio
E. Autonomia, welfare, benessere e salute
La domanda di partecipazione alla procedura può essere presentata da tutti i
Comuni, suddivisi nelle seguenti fasce dimensionali:
a) Comuni con popolazione residente fino a 15.000 abitanti;
b) Comuni con popolazione residente da 15.001 a 100.000 abitanti;
c) Comuni con popolazione residente superiore ai 100.001 abitanti.
Indipendentemente dal costo complessivo di ogni singolo Progetto, il contributo
richiesto ai soggetti proponenti non potrà essere superiore a:
- € 60.000,00 (sessantamila/00) per i Comuni sino a 15.000 abitanti;
- € 120.000,00 (centoventimila/00) per i Comuni da 15.001 a 100.000 abitanti;
- € 200.000,00 (duecentomila/00) per i comuni con più di 100.001 abitanti
Il Comune di Polizzi Generosa ritiene importante presentare un progetto a valere sul
suddetto Avviso ANCI e a tal fine considera opportuno, ai fini di garantire la
massima trasparenza dell’azione amministrativa, emanare a sua volta un avviso
pubblico di manifestazione di interesse per acquisire idee progettuali in linea con gli
obiettivi stabiliti dall’Avviso ANCI, nonché individuare soggetti interessati a
collaborare con l’Ente per la costituzione di un partenariato con il quale definire un
percorso di co-progettazione finalizzato alla presentazione di un progetto entro la
scadenza prevista.
L’Avviso pubblicato dall’ANCI, e i relativi allegati, possono essere scaricati al
seguente indirizzo: http://www.anci.it/wp-content/uploads/Avviso_Fermenti_in_Comune_DEF.pdf
1. OBIETTIVO GENERALE DEL PROGETTO
Con l’avviso in oggetto il Comune di Polizzi Generosa intende selezionare le idee
progettuali da presentare a valere sull’Avviso ANCI “Fermenti in Comune” e i
soggetti che faranno parte del partenariato di progetto. È intenzione dell’Ente
valutare idee progettuali da parte di operatori privati e pubblici, con particolare
riguardo per quelli giovanili, nei seguenti ambiti di intervento:
A. Uguaglianza per tutti i generi
B. Inclusione e partecipazione
C. Formazione e cultura
D. Spazi, ambiente e territorio
E. Autonomia, welfare, benessere e salute
Le proposte progettuali devono avere come beneficiari finali giovani di età
compresa tra i 16 e i 35 anni, considerati sia singolarmente sia in forma associata:
devono prevedere la conclusione delle attività entro 12 mesi dalla data di
sottoscrizione della Convenzione attuativa con ANCI da parte del Comune e
dovranno prevedere comunque tutte le caratteristiche di base dell’Avviso ANCI
Inoltre, ai sensi del punto 4.2 dell’Avviso pubblico ANCI, il contributo che può
essere richiesto dal Comune di Polizzi Generosa non potrà essere superiore ad Euro
60.000,00 (sessantamila/00) – linea di intervento A. La quota di cofinanziamento
locale da garantire per la realizzazione del progetto in caso di ammissione al
finanziamento da parte dei soggetti proponenti non può essere inferiore al 20% del
valore complessivo del singolo progetto.
2. REQUISITI PER L’ADESIONE IN QUALITÀ DI PARTNER
Sono ammessi a partecipare al presente avviso, in qualità di partner le seguenti
tipologie di soggetti:
- Associazioni, in particolare quelle giovanili
- Enti privati
- Enti pubblici
- “Associazioni temporanee di scopo” (ATS) costituite tra soggetti che, sulla base
della normativa vigente, sono qualificati enti del Terzo settore, formate da un
massimo di tre enti (incluso il Capofila), il cui direttivo è costituito per la
maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni.
Relativamente alle “Associazioni temporanee di scopo” (ATS), al momento della
presentazione delle domande di partecipazione e per tutto il periodo intercorrente
fino alla conclusione delle attività di progetto, gli enti Capofila e associati nella
ATS, partner del progetto, devono trovarsi nelle condizioni ed essere in possesso dei
requisiti di seguito indicati:
a) essere iscritti al registro delle imprese (solo per il Capofila o l’associato dell’ATS
che sia una impresa sociale);
b) non aver subito sanzioni definitivamente accertate che comportano l’esclusione
da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi;
c) aver restituito o depositato in un conto vincolato le agevolazioni pubbliche godute
per le quali è stata eventualmente disposta la restituzione da parte di autorità
nazionali e/o regionali e/o comunitarie;
d) non essere sottoposti a procedure di liquidazione, compresa la liquidazione
volontaria, fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata, o non
avere in corso un procedimento propedeutico alla dichiarazione di una di tali
situazioni;
e) non essere stati assoggettati alla sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma
2, lett. c), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, o ad altra sanzione che
comporta il divieto di contrarre con la Pubblica amministrazione.
Al momento della presentazione delle domande di partecipazione e per tutto il
periodo intercorrente fino alla conclusione delle attività di progetto, tutti i
componenti degli organi direttivi e di controllo degli enti Capofila e associati nella
ATS, partner del progetto, devono trovarsi nelle seguenti condizioni ed essere in
possesso dei requisiti di seguito indicati:
a) non aver subito condanna, con sentenza definitiva o decreto penale di condanna
divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi
dell’articolo 444 c.p.p., per i reati richiamati dall’articolo 80, commi 1, 2, 4 e 5, del
decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, nonché violazioni delle norme in materia di
contributi previdenziali e assistenziali;
b) non avere in corso procedimenti penali per gli stessi reati indicati alla lettera
precedente;
c) non avere a proprio carico procedimenti pendenti per l’applicazione di una delle
misure di prevenzione di cui all’articolo 6 del decreto legislativo 6 settembre 2011,
n. 159, o di una misura che determini una delle cause ostative previste dall’articolo
67 del medesimo decreto legislativo;
d) non essersi resi colpevoli di false dichiarazioni nei rapporti con la Pubblica
Amministrazione;
e) non essere stati assoggettati alla sanzione interdittiva di cui all’articolo 9, comma
2, lett. c), del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, o ad altra sanzione che
comporta il divieto di contrarre con la Pubblica amministrazione;
f) non aver subito sanzioni definitivamente accertate che comportano l’esclusione da
agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi;
g) aver restituito o depositato in un conto vincolato le agevolazioni pubbliche godute
per le quali è stata eventualmente disposta la restituzione da parte di autorità
nazionali e regionali e/ o comunitarie.
I partner selezionati parteciperanno:
- Alla fase preparatoria della proposta, nell’attività di co progettazione coordinata
dal Comune di Polizzi Generosa;
- Alla realizzazione delle attività, in caso di valutazione positiva del progetto da
parte dell’ANCI.
3. PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE
La candidatura dovrà pervenire utilizzando, a pena di esclusione, la seguente
modulistica:
- Allegato A) “Istanza di partecipazione”;
- Allegato B) “Proposta progettuale”;
- Allegato C) “Cronoprogramma delle attività”;
La modulistica dovrà essere debitamente compilata e sottoscritta dal Legale
Rappresentante e dovrà pervenire, insieme alla fotocopia del documento di identità
del dichiarante, entro e non oltre il 26 gennaio 2021, per via PEC all’indirizzo
comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pa.it
PROPOSTE PROGETTUALI
Le proposte progettuali, da presentare sotto forma di linee guida sintetiche,
dovranno avere le seguenti caratteristiche di base:
a) avere come beneficiari finali giovani di età compresa fra i 16 e 35 anni, sia
considerati singolarmente che in forma associata;
b) prevedere la conclusione delle attività entro 12 mesi dalla data di sottoscrizione
della Convenzione attuativa con ANCI;
c) definire e attuare interventi basati su servizi e iniziative innovative rivolte ai
giovani e mirati ad una attivazione degli stessi capace di coinvolgerli in attività di
co-progettazione e gestione diretta di azioni progettuali, con particolare attenzione
alla definizione di percorsi in grado di qualificare professionalmente i giovani
beneficiari coinvolti ai fini dell’offerta di maggiori opportunità occupazionali, anche
in termini di autoimprenditorialità;
d) essere in linea con le linee programmatiche e gli strumenti di pianificazione
adottati dall’Ente, al fine di garantire la coerenza con le strategie più generali di
sviluppo del territorio;
e) prevedere meccanismi di scambio, apprendimento e acquisizione delle
competenze fra partner e/o giovani beneficiari, con un esplicito e forte ruolo di guida
e facilitatore da parte del Comune;
f) prevedere il coinvolgimento di giovani under 35 e dei vari attori locali in ambito
sociale, economico e culturale: singoli giovani e cittadini, ordini e categorie
professionali, associazioni giovanili, culturali e sociali, imprese e categorie
produttive, giovanili e culturali;
g) essere orientate alle specificità e priorità di sviluppo dei territori di riferimento,
stimolando nei giovani beneficiari una relazione positiva fra la costruzione del
proprio futuro e il contributo al miglioramento del contesto nel quale si vive;
h) facilitare, in ottica di inclusione, la partecipazione alle attività da parte di
categorie di popolazione giovanile svantaggiate e l’integrazione delle stesse nella
vita cittadina;
i) consolidare e avviare azioni destinate a prolungarsi oltre i termini di scadenza del
progetto, utilizzando tali risorse come volano e catalizzatore per l’attivazione di
nuovi finanziamenti pubblici e/o privati e per definire una progettualità pluriennale.
Le proposte progettuali dovranno inoltre descrivere:
a) l’intervento oggetto di innovazione, inteso quale insieme di azioni, strumenti
organizzativi, amministrativi, tecnologici, tipologia di partenariato, che si vuole
realizzare sul territorio;
b) la tipologia di modello gestionale di progetto in relazione alle funzioni di
direzione, coordinamento e monitoraggio;
c) le modalità di sviluppo dell’intervento sul territorio inteso quale insieme di azioni
di avvio delle attività, compresa quella di coinvolgimento e co-progettazione dei
giovani beneficiari e dei partner;
d) le attività di promozione, comunicazione e disseminazione sul territorio coinvolto
dall’intervento.
4. VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE
Il Comune di Polizzi Generosa, ricevute le manifestazioni di interesse, procederà
sulla base dell’esame della documentazione presentata, a selezionare, tramite
apposita commissione nominata in seduta riservata, l’idea progettuale proposta dai
soggetti idonei a far parte del partenariato, secondo i criteri stabiliti dall’Avviso
ANCI.
Dopo avere attribuito i punteggi, la Commissione elaborerà una graduatoria di
merito dei partecipanti.
Successivamente all’approvazione della graduatoria sarà avviato un percorso di coprogettazione,
che porterà alla presentazione della domanda di partecipazione
all’Avviso ANCI.
DISCIPLINA DEI RAPPORTI TRA LE PARTI
Tutto quanto concerne i rapporti tra l’Ente e i soggetti facenti parte del partenariato
verrà disciplinato con apposito accordo di partenariato; all’interno di tale accordo i
partner dovranno impegnarsi esplicitamente al rispetto delle “indicazioni operative
per la predisposizione del piano finanziario e rendicontazione” di cui all’Avviso
ANCI.
Qualora il progetto non venga presentato per qualunque motivo o non venga
approvato dall’ANCI o dall’Amministrazione Comunale, i soggetti selezionati non
potranno richiedere al Comune di Polizzi Generosa e alcuna forma di compenso
nemmeno a titolo di indennità, risarcimento o altro emolumento comunque
denominato.
5. ULTERIORI INFORMAZIONI
Il presente avviso è pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Polizzi Generosa
ed è finalizzato alla costituzione di un partenariato, non costituisce proposta
contrattuale e non vincola in alcun modo il Comune di Polizzi Generosa che sarà
libero di seguire anche altre procedure. Il Comune si riserva di interrompere in
qualsiasi momento, per ragioni di sua esclusiva competenza, il procedimento
avviato, senza che i soggetti richiedenti possano vantare alcuna pretesa.
Per tutte le eventuali ulteriori informazioni non esplicitamente indicate nel presente
Avviso, si rimanda al bando “FERMENTI IN COMUNE” pubblicato al link:
http://www.anci.it/wp-content/uploads/Avviso_Fermenti_in_Comune_DEF.pdf
6. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI (Art. 13 del Regolamento UE
2016/679)
il titolare del trattamento è il Comune di Polizzi Generosa. I dati personali sono
trattati secondo le specifiche finalità previste dai singoli procedimenti
amministrativi. L’Amministrazione si impegna a rispettare il carattere riservato delle
informazioni e a trattare tutti i dati solo per le finalità connesse al presente Avviso.
Polizzi Generosa lì
L'Assessore alle Politiche Giovanile Il Responsabile della I Area
fto Enzo Borgese fto Dssa Rosalia Tocco

Il CONSIGLIO COMUNALE del giorno 22 gennaio 2021 alle ore 18:00, sarà A PORTE CHIUSE nel rispetto delle ultime misure anti Covid-19.

Sarà possibile comunque seguire la seduta del Consiglio Comunale in modalità streaming al seguente link: streaming consiglio comunale

Ai sensi degli artt. 34 e seguenti del regolamento per il funzionamento del Consiglio
Comunale, mi pregio invitare la S.V. a partecipare alla seduta ordinaria del Consiglio Comunale, che
avrà luogo il giorno 22 gennaio 2021 alle ore 18:00, nella sala Consiliare della casa Comunale, nel
rispetto delle distanze di sicurezza e con dispositivi di protezione individuali personali.
La mancanza del numero legale comporta la sospensione di un’ora della seduta in corso.
Qualora alla ripresa dei lavori dovesse venire meno il numero legale, la seduta sarà rinviata alla stessa
ora del giorno successivo e senza ulteriore avviso di convocazione.
Sarà trattato il seguente ordine del giorno:
1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale;
2. Nomina scrutatori;
3. Gettoni di presenza per i Consiglieri Comunali e per i componenti delle Commissioni
Consiliari;
4. Indennità di funzioni per il Presidente del Consiglio Comunale;
5. Approvazione convenzione per lo svolgimento in forma associata del servizio di segreteria tra
i comuni di Polizzi Generosa e Valledolmo;
6. Autorizzazione all'acquisizione a titolo gratuito di un immobile da destinare ad ampliamento
della sede dell'area tecnica sito in Via Ruggero n. 5, distinti al NCEU al Foglio MU particella
456-457 sub. 4 Cat. A4;
7. Alienazione piccola area di proprietà comunale in Largo I Iside n. 8.
Il Presidente del Consiglio Comunale
F.to Patrizio David

AVVISO
Si avvisa che l'Ufficio Tecnico Comunale effettuerà il ricevimento del pubblico in presenza nella sola giornata del giovedì, dalle ore 9,00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00, previo appuntamento con richiesta via mail o telefonica ai seguenti recapiti:
Lavori pubblici:
mail: maria.didolce@comune.polizzi.pa.it
mail: m.lore@comune.polizzi.pa.it
mail: e.cucciacomune.polizzi.pa.it
mail: g.madonia@comune.polizzi.pa.it
Urbanistica:
mail: m.sferrazza@comune.polizzi.pa.it
mail: d.marzullo@comune.polizzi.pa.it
Manutenzioni:
mail:m.badagliacca@comune.polizzi.pa.it
mail: marzialipani@comune.polizzi.pait
mail: c.intrivici(&,comune,polizzi.pa.it
Telefono: 0921/551600
fermo restando le prescrizioni sanitarie di sicurezza (distanziamento, uso mascherine, etc) e la messa a disposizione dei DPI necessari.

AVVISO
SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE IL CIMITERO COMUNALE
“SAN GUGLIELMO“ RIMARRA' CHIUSO DA 17.01.2021 AL
31.01.2021, AI SENSI DELL'ORDINANZA N. 10 DEL 16
GENNAIO 2021 DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE, CHE IN
RIFERIMENTO ALLA ISTITUZIONE DELLA ZONA ROSSA IN
TUTTA LA SICILIA, IMPONE MISURE UTERIORMENTE
RESTRITTIVE RISPETTO AL TERRITORIO NAZIONALE
INTRODUCENDO IL DIVIETO DI CIRCOLARE SE NON PER
COMPROVATE ESIGENZE DI LAVORO, ACQUISTO DI GENERI
ALIMENTARI O PRIMA NECESSITA' O PER RAGIONI DI
NATURA SANITARIA.

Servizio Civile Universale: pubblicato il Bando INTEGRATIVO per la selezione di ulteriori 8.902 operatori volontari:

SCADENZA prorogata alle ore 14:00 DEL 15/02/2021

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA

La Presidenza Del Consiglio Dei Ministri -Dipartimento Per Le Politiche Giovanili e Il Servizio Civile Universale ha pubblicato, in data 15 gennaio 2021, il Bando integrativo per la selezione di ulteriori 8.902 operatori volontari, da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, all’estero e nei territori delle regioni interessate dal Programma Operativo Nazionale- Iniziativa Occupazione Giovani (PON-IOG “Garanzia Giovani” - Misura 6), e ha prorogato la scadenza al 15 febbraio 2021-

IL NOSTRO ENTE, CON IL BANDO INTEGRATIVO, HA IN GRADUATORIA UN ALTRO PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE FINANZIATO CHE SI AGGIUNGE A QUELLO GIA’ PUBBLICATO SUL NOSTRO SITO. I PROGETTI ATTIVI NEL BANDO 2020, QUINDI, SONO I SEGUENTI:

1. Titolo progetto: UN AIUTO CONCRETO 2020

PER N. 8 VOLONTARI

BANDO GARANZIA GIOVANI 2020

2. Titolo progetto: PATRIMONIO E BENESSERE

PER N. 6 VOLONTARI

BANDO ORDINARIO 2020

(Con Riserva del 40% Posti per “Giovani Con Minori Opportunita’” – giovani con disagio economico ISEE inferiore a 10.000 euro – VEDI SCHEDA PROGETTUALE)

Per Visionare Schede Progetto vedi sito dell’ente capofila: www.cooperativacorim.it

vai al link “PROGETTI FINANZIATI COOP. CORIM”

Requisiti Per Candidarsi:

BANDO ORDINARIO 2020:

A) cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;

B) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;

C) non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

BANDO GARANZIA GIOVANI 2020:

Il giovane che intenda partecipare agli specifici progetti afferenti ai programmi di intervento finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” da realizzarsi nelle regioni di cui all’articolo 1, in aggiunta ai tre requisiti sopra elencati, deve possedere anche gli specifici requisiti richiesti per l’Asse 1 bis - giovani disoccupati come di seguito dettagliato.

Asse 1 bis - giovani disoccupati:

A) residenza[1] in una delle seguenti regioni cui è destinato questo specifico asse di finanziamento del PON-IOG “Garanzia Giovani”: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Sardegna;

B) disoccupazione[2] e possesso della DID, dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro;

C) presa in carico, con relativa stipula del “patto di servizio”, presso un Centro per l’impiego/servizio accreditato.

In alcuni casi, nei singoli progetti, in relazione alla specificità delle azioni previste, possono essere indicati dagli enti titolari dei progetti ulteriori specifici requisiti oltre ai 3 indicati dal d. lgs. 40/2017 e in aggiunta, eventualmente, a quelli richiesti per partecipare a progetti PON-IOG “Garanzia Giovani”. Pertanto ai giovani è richiesto di leggere attentamente i progetti e le schede di sintesi richiamate nell’art. 3, per verificare l’eventuale richiesta di requisiti aggiuntivi. È il caso dei progetti con riserva di posti destinati a giovani con minori opportunità (disabilità, bassa scolarizzazione o difficoltà economiche): per candidarsi ai posti riservati il giovane dovrà necessariamente possedere lo specifico requisito richiesto.

I requisiti di partecipazione, inclusi quelli aggiuntivi, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

La perdita dei requisiti di partecipazione, nel corso dell’espletamento del progetto, costituisce causa di esclusione dal servizio civile universale.

I giovani che hanno già prestato servizio in passato in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” non possono candidarsi nuovamente a questo tipo di progetti, mentre possono presentare domanda per gli altri progetti di servizio civile universale.

Parimenti i giovani che hanno già prestato servizio in un progetto di servizio civile nazionale o universale non possono partecipare al presente bando, a meno che non intendano presentare la propria candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani”.

Non possono, inoltre, presentare domanda i giovani che:

• appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;

• abbiano interrotto il servizio civile nazionale o universale prima della scadenza prevista;

• intrattengano, all’atto della pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto rapporti di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando; in tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

Possono presentare domanda di Servizio civile i giovani che, fermo restando il possesso dei requisiti di cui al presente articolo:

• nel corso del 2020, a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall’ente;

• abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del sevizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

• abbiano interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

• abbiano già svolto il Servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace;

• abbiano già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma.

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui al presente articolo.

Infine, in deroga a quanto previsto all’articolo 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, possono presentare domanda anche i giovani che, alla data della presentazione della stessa, abbiano compiuto il ventottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età, a condizione che abbiano interrotto lo svolgimento del servizio civile nell’anno 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Tale possibilità è prevista dall’art. 12-quater del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, recante ulteriori misure urgenti in materia di tutela della salute, sostegno ai lavoratori e alle imprese, giustizia e sicurezza, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, introdotto dal disegno di legge di conversione approvato dalla Camera dei deputati in data 18 dicembre 2020 ed attualmente in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Sarà però possibile presentare domanda solo a seguito dell’entrata in vigore nei prossimi giorni della legge di conversione, che coinciderà con il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta.

[1] La residenza deve essere intesa come il luogo in cui la persona vive, dimostrabile attraverso un documento, ad esempio un permesso di soggiorno, la registrazione nel comune, l'indirizzo permanente o prova equivalente.

[2] Disoccupazione ai sensi del combinato disposto dell’articolo 19 del decreto legislativo 150/2015 e dell’art. 4 co. 15- quater del dl n. 4/2019 (circolare ANPAL n. 1/2019) e successive modifiche e integrazioni.

InizioIndietro12345678910AvantiFine
Pagina 1 di 96