Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian English French German Spanish

All'ordine del giorno del Consiglio Comunale convocato per il giorno 25 ottobre 2022, con nota
prot. n. 11805 del 17/10/2022, viene aggiunto il seguente punto all'ordine del giorno:
 Presa d’atto del documento approvato all’unanimità dei presenti nella seduta del consiglio
comunale congiunto tra i comuni di Collesano, Polizzi Generosa e Scillato, del 23 ottobre
2022, relativo al dissesto idrogeologico sulla SS643 in prossimità del bivio di Polizzi-Scillato-
Collesano.

AVVISO
SI RENDE NOTO
che l'Amministrazione Comunale ha avuto finanziato il
nuovo progetto SAI, per l'importo di €. 299.300,00 per
l'accoglienza dei cittadini ucraini e di cittadini
provenienti da Paesi Terzi al fine di garantire percorsi di
integrazione pieni e duraturi.
Chi è interessato a mettere a disposizione proprie
abitazioni può presentare domanda al protocollo o
tramite pec all'indirizzo
comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pas.it entro il
28/10/2022.
La selezione delle abitazioni verrà effettuata dall'Ente
gestore secondo I criteri di cui all'art. 19 delle Linee
guida del Decreto del Ministero dell'Interno del 18
Novembre 2019.
Nella domanda dovranno essere indicate numero di
stanze e posti letto.

OGGETTO: convocazione congiunta dei Consigli Comunali di Collesano, Polizzi Generosa e Scillato, straordinario e urgente, aperto al pubblico dibattito, in merito al dissesto idrogeologico che ha
determinato le ripetute chiusure della SS643 Polizzi-Scillato in prossimità del bivio con la SP per Collesano. Discussioni, valutazioni e determinazioni.


Si invita la S.V. a partecipare al Consiglio Comunale che avrà luogo il giorno 23 ottobre 2022 alle ore 17:00 presso il Cinema Cristallo di Polizzi Generosa, sito in Via Garibaldi.

IL RESPONSABILE DELL’AREA ECONOMICO FINANZIARIA
AVVISA
I Sigg.ri contribuenti IMU e TASI che è in corso l’emissione degli avvisi di accertamento per omesso e/o parziale versamento dell’Imposta Municipale Propria (IMU) e della Tassa sui servizi Indivisibili (TASI) anno di imposta 2017.
I contribuenti interessati possono, ai sensi dell’art.32 del vigente “Regolamento Generale delle Entrate Tributarie” approvato con delibera di Consiglio Comunale n.23 del 22/07/2020 e, comunque, prima della notificazione dei relativi avvisi di accertamento, aderire all’istituto del
RAVVEDIMENTO OPEROSO
regolarizzando le eventuali omissioni con il pagamento dell’imposta dovuta e non versata o versata in misura inferiore, degli interessi al tasso legale ed di una sanzione ridotta ad un sesto rispetto a quella applicata in caso di avvenuto accertamento (5% rispetto al 30%).
Dalla Residenza Municipale, lì 18 ottobre 2022

- AVVISO PUBBLICO -
OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER L’ESPLETAMENTO DELL’INDAGINE DI
MERCATO FINALIZZATA ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO
DELLE PROVE DI LABORATORIO E IN SITU OCCORRENTI PER I LAVORI DI
“REALIZZAZIONE DI UN CENTRO COMUNALE PER LA RACCOLTA DA UBICARE NEL
TERRITORIO DI POLIZZI GENEROSA - FOGLIO 72 PARTICELLE 8-16-134-136-138”
C.U.P. H35I16000060006 - CODICE CARONTE: SI_1_25083
CIG 9444698B57

OGGETTO: convocazione del Consiglio Comunale in seduta ordinaria per il giorno 25 ottobre 2022
alle ore 17:00.
Ai sensi degli artt. 34 e seguenti del regolamento per il funzionamento del Consiglio
Comunale, mi pregio invitare la S.V. a partecipare alla seduta ordinaria del Consiglio Comunale, che
avrà luogo il giorno 25 ottobre 2022 alle ore 17:00, nella sala Consiliare della casa Comunale.
La mancanza del numero legale comporta la sospensione di un’ora della seduta in corso. Qualora alla
ripresa dei lavori dovesse venire meno il numero legale, la seduta sarà rinviata alla stessa ora del
giorno successivo e senza ulteriore avviso di convocazione.
Sarà trattato il seguente ordine del giorno:
1. Nomina scrutatori;
2. Lettura ed approvazione dei verbali adottati nella seduta precedente del 28.09.2022 dal n. 60 al
n. 67;
3. Approvazione Rendiconto della Gestione 2021;
4. Autorizzazione accensione Mutuo CDP;
5. Approvazione modifiche Statuto Consorzio Madonita per la Legalità e lo Sviluppo;
6. Destinazione somme devolute per emergenza frana;
7. Iniziative e mobilitazione per richiedere misure nazionali ed europee per il contenimento del
caro energia e dell’aumento dei costi di energia elettrica e gas per famiglie, imprese, enti
locali;
8. Approvazione Regolamento della Consulta delle Donne.
Il Presidente del Consiglio Comunale
F.to Patrizio David

ORDINANZA N. ____ DEL ____________
OGGETTO: Interventi non strutturali, in zona a rischio R4, previsionali, preventivi e cautelativi, per la mitigazione dei rischi da dissesto idrogeologico nel Centro abitato di Polizzi Generosa. Adozione di comportamenti preventivi adeguati per la mitigazione del potenziale rischio a salvaguardia dell’incolumità delle persone.
IL SINDACO
Premesso che:
- in ordine alla problematica connessa con lo stato di dissesto idrogeologico nel Comune di Polizzi Generosa, è stata assunta una puntuale e solerte iniziativa atta a mitigare il rischio potenziale, richiamando a tal fine e mettendo a conoscenza per i profili di competenza, ciascuna delle Autorità preposte per l’adozione dei rispettivi provvedimenti finalizzati ad eliminare il rischio potenziale, mettere in sicurezza i luoghi e preservare l’incolumità delle persone e delle cose;
Visti:
- il decreto di adozione del PAI regionale per il Territorio di Polizzi Generosa con il quale sono indicate le aree a rischio R3 e R4;
− l’area censita ad elevato rischio idrogeologico R4 oltre a quella già indicata nell'ordinanza n.26 del 2/3/2022 ricomprende i fabbricati abitati prospicienti le Balze attorno il Paese ed in particolare:
− Via Giovanni Borgese dal civico n.1 al 57
− P.za Umberto I dal civico n.5 al 8
− Via Itria dal Civico 2 al 64
− Via San Pancrazio dal civico n.2 al 28
− Via Di Giovanni n.15
− Via Madonna delle Grazie n.6
− Via Salamone 2
− Via Sant'Ambrogio dal 2 al 10
- la delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 3 marzo 2014 ad oggetto: “Approvazione piano di evacuazione zone a rischio R4, a integrazione del piano comunale di protezione civile”, adottata a seguiti dell’evento accaduto in data 6 gennaio 2014 relativamente al crollo di un muro di contenimento posto a monte della SS 643 al km 4+00, in area classificata a rischio R4;
- la delibera di GM 27 del 24 febbraio 2022 ad oggetto: “Aggiornamento piano di evacuazione zone a rischio R4, a integrazione del piano comunale di protezione civile di cui alla delibera di G.M. n.12 del 3/3/2014”, con la quale si è proceduto all’aggiornamento e adeguamento del piano di evacuazione di cui alla delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 13 marzo 2014;
Considerato che:
- ai sensi dell’articolo 6 del decreto legislativo 1 del 2 gennaio 2018, il Sindaco è Autorità di Protezione civile comunale;
- rientra tra le competenze del Sindaco l’attivazione e il mantenimento delle necessarie misure non strutturali a protezione della pubblica e privata incolumità, in particolare, in ambito comunale, quelle 93 14.10.2022
connesse alle attività di previsione e prevenzione di cui all’articolo 2, commi 1, 2 e 3 del Decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1, oltre a quelle, relative alle eventuali successive fasi connesse alla prevenzione strutturata e all’emergenza di cui ai commi 4 e seguenti del citato articolo 2 del D.to L.vo 1/2018;
- detta poi l’articolo 12 del D.to L.vo 1/2018 la funzione fondamentale dei Comuni in materia di “di pianificazione di protezione civile e di direzione dei soccorsi con riferimento alle strutture di appartenenza” per lo svolgimento della quale funzione, i Comuni […] assicurano l’attuazione delle attività di protezione civile nei rispettivi territori, in particolare, provvedono, con continuità: a) all’attuazione, in ambito comunale delle attività di prevenzione dei rischi di cui all’articolo 11, comma 1, lettera a)”, ovvero: “in particolare: a) le modalità di predisposizione ed attuazione delle attività volte alla previsione e prevenzione dei rischi, articolate come previsto all’articolo 2, commi 2, 3, 4 e 5, nonché delle attività di cui ai commi 6 e 7 del medesimo articolo, ivi comprese le procedure finalizzate all’adozione e attuazione del piano regionale di protezione civile, che prevede criteri e modalità di intervento da seguire in caso di emergenza e che individua nel rispetto dei criteri generali definiti ai sensi dell’articolo 18, comma 4, gli ambiti territoriali ottimali e connessi criteri organizzativi”;
- è altresì funzione dei Comuni sempre ai sensi del precitato articolo 12 del D.to L.vo 1/2018, in particolare del Sindaco, ai sensi del comma 5, lettera B) svolgere “attività di informazione alla popolazione sugli scenari di rischio, sulla pianificazione di protezione civile e sulle situazioni di pericolo determinate dai rischi naturali o derivanti dall’attività dell’uomo” e, ai sensi della lettera a): adottare i provvedimenti contingibili ed urgenti di cui all’articolo 54 del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli per l’incolumità pubblica, anche sulla base delle valutazioni formulate dalla struttura di protezione civile costituita ai sensi di quanto previsto nell’ambito della pianificazione di cui all’articolo 18, comma 1, lettera b)”;
- il Sindaco, in particolare, per le finalità di protezione civile, è altresì responsabile nell’adottare provvedimenti di competenza ai sensi del combinato disposto di cui al comma 5, lettera a) dell’articolo 12 del Decreto Legislativo 2 gennaio 2018, in coerenza con l’articolo 54 del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267;
Ritenuto di:
- fatto salvo il Modello di intervento di cui al punto 3 del Piano di evacuazione popolazione rischio idrogeologico allegato alla delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 3 marzo 2014, aggiornato con delibera di G.M. n. 27 del 24.02.2024, dover ulteriormente adottare in via previsionale, preventiva e cautelativa, provvedimenti contingibili e urgenti al fine di prevenire ed eliminare gravi potenziali pericoli per l’incolumità pubblica, nel contempo attuando una pianificata azione di previsione e prevenzione secondo quanto ordinato e disposto dal decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1;
Tutto quanto sopra premesso, ritenuto, richiamato, visto, considerato e preso atto;
Assunti i poteri di cui:
- al combinato disposto del comma 5, lettera a) dell’articolo 12 del Decreto Legislativo 2 gennaio 2018, in coerenza con l’articolo 54 del decreto legislativo 18 agosto 2000 n. 267, circa l’adozione di provvedimenti contingibili e urgenti, “al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli per l’incolumità pubblica, anche sulla base delle valutazioni formulate dalla struttura di protezione civile costituita ai sensi di quanto previsto nell’ambito della pianificazione di cui all’articolo 18, comma 1, lettera b)”;
ORDINA
in via previsionale, preventiva e cautelativa a tutti coloro che a qualsiasi titolo utilizzano immobili con qualunque destinazione d’uso nella ricadente zona R4 come in precedenza già normato con la
delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 3 marzo 2014, precisamente quelli ubicati nell’area censita ad elevato rischio idrogeologico R4 oltre a quella già indicata nell'ordinanza n.26 del 2/3/2022 ricomprende i fabbricati abitati prospicienti le Balze attorno il Paese ed in particolare:
− Via Giovanni Borgese dal civico n.1 al 57
− P.za Umberto I
− Via Itria dal Civico 2 al 64
− Via San Pancrazio dal civico n.2 al 28
− Via Di Giovanni n.15
− Via Madonna delle Grazie n.6
1. di adottare adeguati modelli di comportamento che possano far diminuire drasticamente il rischio per l’incolumità delle persone pur non potendo contestualmente salvaguardare i manufatti, nel caso di eventi improvvisi, imprevisti e imprevedibili connessi e conseguenti all’attuale stato di dissesto idrogeologico;
2. in caso di qualsiasi segnale improvviso che potrebbe essere valutato come presagio o di allertamento annunciato, ogni persona deve:
a) abbandonare l’immobile salvaguardando innanzitutto la propria incolumità personale;
b) mettersi subito al riparo abbandonando la zona e, ciascuno per il punto di raccolta assegnato, recarsi nei punti di raccolta individuati con delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 3 marzo 2014, aggiornata con delibera di GM n. 27 del 24.02.2014;
c) nel contempo, dare immediato avviso alle Autorità preposte al fine di adottare i tempestivi e conseguenti provvedimenti di competenza;
3. al preposto responsabile del COC di attuare tutte le previste forme di informazione preventiva verso la popolazione oggetto della presente ordinanza, al fine di assumere il consequenziale e adeguato comportamento a salvaguardia, ai fini preventivi, della propria incolumità fisica nei prospettati scenari previsionali e precauzionali adottati con la presente Ordinanza.
DEMANDA
1. Al Comando della Polizia locale di notificare a tutti i singoli cittadini residenti in:
− Via Giovanni Borgese dal civico n.1 al 57
− P.za Umberto I
− Via Itria dal Civico 2 al 64
− Via San Pancrazio dal civico n.2 al 28
− Via Di Giovanni n.15
− Via Madonna delle Grazie n.6,
− Via Salamone 2
− Via Sant'Ambrogio dal 2 al 10
la notifica della presente Ordinanza in uno alla delibera di G.M. n. 27 del 24.02.2022 ad oggetto: “Aggiornamento piano di evacuazione zone a rischio R4, a integrazione del piano comunale di protezione civile di cui alla delibera di G.M. n.12 del 3/3/2014”, con la quale si è proceduto all’aggiornamento e adeguamento del piano di evacuazione di cui alla delibera della Commissione Straordinaria con i Poteri della Giunta Municipale n. 12 del 13 marzo 2014;
2. Al responsabile della Terza Area Tecnica comunale, nonché responsabile della Protezione Civile ed al Comando della Polizia locale:
a) la verifica dell’avvenuta esecuzione del presente provvedimento, nei termini da esso previsti;
b) la notifica del presente provvedimento al personale del COC per ogni relativa competenza secondo le funzioni a ciascuno attribuite;
AVVERTE
1. che la mancata esecuzione da parte dei soggetti intimati comporta l’eventuale applicazione della sanzione prevista dall’art. 650 c.p.;
INFORMA
1. che il responsabile del procedimento è il responsabile della Terza Area Tecnica, dott. Ing. Paola Valentina India;
2. che tutti gli atti del presente procedimento sono in visione durante l’orario d’apertura al pubblico presso l’Ufficio del Responsabile del Procedimento;
3. che ciascun interessato può presentare memorie scritte e documenti ed eventuali controdeduzioni a norma della vigente normativa in materia di procedimento amministrativo e di diritto d’accesso;
4. che contro il presente provvedimento può essere proposto ricorso amministrativo avanti al Prefetto di Palermo entro 30 giorni dalla notifica dello stesso ai sensi del DPR 24 novembre 1971 n. 1199;
5. che può essere presentato ricorso al Tribunale Amministrativo della Regione Sicilia entro 60 giorni dalla notifica o comunque dalla venuta a conoscenza dello stesso, ai sensi della L. 6 dicembre 1971 n. 1034;
6. che in alternativa può presentare Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica, entro il termini di 120 giorni dalla notifica o piena conoscenza del provvedimento medesimo, ai sensi del DPR 24 novembre 1971 n. 1199;
DISPONE
1. che la presente ordinanza sia pubblicata:
a) all’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune;
2. sia trasmessa:
a) al Comando della Polizia Locale;
b) al responsabile della Terza Area Tecnica Comunale;
c) alla Stazione dei Carabinieri;
3. sia, altresì, trasmessa, per quanto di competenza, in uno alla delibera di G.M. n. 27 del 24.02.2022 ad oggetto: “Aggiornamento piano di evacuazione zone a rischio R4, a integrazione del piano comunale di protezione civile di cui alla delibera di G.M. n.12 del 3/3/2014”, alle preposte Autorità regionali, segnatamente:
a) all’ANAS SpA -Struttura territoriale Sicilia, anas.sicilia@postacert.stradeanas.it;
b) al Presidente della Regione Siciliana, presidente@certmail.regione.sicilia.it;
c) al Dipartimento Regionale della Protezione Civile dipartimento.protezione.civile@certmail.regione.sicilia.it;
d) al Commissario di Governo Contro il dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana, postmaster@pec.ucomidrogeosicilia.it;
e) al Prefetto di Palermo, protocollo.prefpa@pec.interno.it.
Polizzi Generosa 14.10.2022

ELEZIONE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA
DI DOMENICA 25 SETTEMBRE 2022
IL PREFETTO DELLA PROVINCIA DI PALERMO
Vista la comunicazione dell’Ufficio centrale circoscrizionale;
RENDE NOTO
che sono stati proclamati eletti senatori della Regione:

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA
Città Metropolitana di Palermo
AVVISO PUBBLICO
PROPOSTE E SUGGERIMENTI DI DEMOCRAZIA PARTECIPATA
RIAPERTURA TERMINI
IL SINDACO
Visto l'articolo 6, comma 1, della L.R. n. 5/2014, come modificata dal comma 2 dell'articolo 6
della L.R. n. 9/2015, il quale prevede la quota del 2% delle somme che la Regione Siciliana
trasferisce a questo Ente per l'anno 2022 e che, sulla base dei trasferimenti effettivi che saranno
assegnati dal competente assessorato regionale, dovrà essere spesa con forme di "democrazia
partecipata", utilizzando strumenti che coinvolgano la cittadinanza per la scelta di azioni di
interesse comune;
Visto il Regolamento Comunale relativo al Bilancio Partecipativo, approvato con deliberazione
di Consiglio Comunale n. 26 del 26/03/2018;
Atteso che:
in data 18/08/2022 è stato pubblicato all'albo pretorio online e sul sito istituzionale del comune
l'avviso pubblico affinchè gli aventi diritto potessero esprimere la loro proposta scegliendo una
tra le seguenti aree tematiche, indicate all'art. 6 del predetto regolamento:
politiche sociali;
attività socio-culturali e sportive;
sviluppo economico e turistico
lavori pubblici, mobilità e viabilità;
spazi e aree a verde;
nel termine di cui al suddetto avviso del 18 settembre 2022 non è pervenuta alcuna istanza;
con Avviso Pubblico del 21/09/2022 sono stati riaperti i termini per la presentazione delle
istanze;
alla data del 06/10/2022, nuovo termine di scadenza, non è stata presentata alcuna istanza;
per quanto sopra:
INVITA
ad integrazione dell'avviso del 21/09/2022, a voler presentare proposte sulle aree tematiche in
premessa indicate utilizzando l'apposito modulo allegato al presente Avviso per la destinazione
della somma complessiva di € 20.000,00 (o la maggiore quota che dovesse risultare dalle
assegnazioni definitive della Regione Siciliana per l'anno 2022)
Le proposte saranno valutate dall'Amministrazione Comunale seguendo i criteri stabiliti dall'art.
7 del sopra citato Regolamento come di seguito indicati:
fattibilità tecnica, giuridica ed economica degli interventi;
caratteristica del perseguimento dell'interessi generale;
compatibilità con il DURC;
compatibilità rispetto agli atti già approvati dal Comune;
caratteristica dell'innovazione;
stima dei costi;
stima dei tempi di realizzazione;
compatibilità con i settori di intervento e con le risorse finanziarie a disposizione.
Il modulo, compilato in ogni sua parte, potrà essere riconsegnato a mano presso l' ufficio
protocollo o a mezzo mail/pec all ' indirizzo: protocollo@comune.polizzi.pa.it
comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pa.it, entro il 31/10/2022.
L' Amministrazione si riserva di convocare una apposita seduta pubblica ove potranno essere rese
pubbliche le proposte presentate.
Polizzi Generosa lì 10/10/2022

Avviso Esplorativo per manifestazione di interesse alla procedura di affidamento del servizio
di trasporto ed assistenza a bordo di n. 2 alunni diversamente abili frequentanti la Scuola
Primaria di Polizzi Generosa - anno scolastico 2022/2023
Considerato che ali' avviso pubblicato dal 26/07/2022 al 19/08/2022 con scadenza ore 12:00 del
19/08/2022, non è stata presentata nessuna istanza, l'Amministrazione Comunale ha ritenuto
ripubblicare il presente avviso a partire dal 07/10/2022 al 14/10/2022
Il Comune di Polizzi Generosa rende noto con il presente avviso che intende acquisire
manifestazione di interesse finalizzata esclusivamente, nel rispetto dei principi economicità,
efficacia, imparzialità, parità di trattamento , trasparenza, proporzionalità e di pubblicità,
all'individuazione di operatori economici interessati all 'affidamento del servizio in oggetto, ai
sensi dell' art. 36, comma 2, lettera b), del D.Lgs 50/2016.
A seguito dell'acquisizione delle manifestazioni d'interesse gli operatori verranno invitati alla
successiva fase della procedura in oggetto.
Si tratta di una mera indagine conoscitiva che non costituisce proposta contrattuale ne vincola in
alcun modo il Comune di Polizzi Generosa che, si riserva la facoltà di non procedere al presente
affidamento ovvero di eventuali altre procedure.
Il Comune di Polizzi Generosa decorso il termine per la presentazione delle manifestazioni di
interesse di cui al presente avviso e all'esito dell'istruttoria sulle domande pervenute, finalizzata
all'accertamento del possesso dei requisiti di partecipazione, provvederà ad invitare gli operatori
economici ritenuti idonei alla già citata procedura negoziata, da aggiudicarsi ai sensi dell' art. 95
comma 4 del D.Lgvo 50/2016 e s.m.e i. secondo il criterio del prezzo più basso in quanto trattasi di
servizi con caratteristiche standardizzata, tipizzate da elevata ripetitività.
TIPOLOGIA DEL SERVIZIO
L' appalto ha per oggetto il servizio di trasporto scolastico ed assistenza a bordo per n. 2 alunni
diversamente abili frequentanti la Scuola Primaria di Polizzi Generosa - dal lunedì al sabato -
secondo l'orario di entrata ed uscita stabilito tra l'Autorità scolastica, il Comune erogatore del
servizio e l'utente, per l'anno scolastico 2022/2023, da effettuarsi con mezzo proprio dell' operatore
economico idoneo a condurli secondo le vigenti norme di sicurezza dall'abitazione alla struttura
scolastica e viceversa.
L'operatore economico dovrà mettere a disposizione in associazione al servizio di assistenza e
vigilanza sul mezzo degli utenti trasportati, adeguato mezzo di trasporto proprio e relativo autista.
DURATA DEL SERVIZIO ED IMPORTO STIMATO
Il servizio avrà durata presumibilmente dal giorno 24 ottobre al l O giugno 2023 ed un importo
complessivo stimato pari ad€ 7.200,00 oltre IVA dovuta per legge.
Per le modalità di esecuzione, non si ravvisano rischi da interferenza per l'esecuzione del servizio di
che trattasi in quanto le misure di prevenzione e protezione sono di tipo organizzativo e gestionale
e, pertanto, non è necessario provvedere alla redazione del DUVRI ( Documento Unico di
Valutazione dei Rischi da Interferenza).
CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
L' aggiudicazione avverrà mediante procedura comparativa con il criterio del prezzo più basso.
REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Possono presentare domanda tutti i soggetti di cui all' art. 45 del D.lgs 50/2016.1 concorrenti
dovranno dichiarare di:
• Essere in possesso dei requisiti di ordine generale di inesistenza delle cause di esclusione
della partecipazione alle gare d'appalto previste dall'art. 80 del D.Lgvo 50/2016;
• Essere iscritti, per attività di trasporto scolastico per diversamente abili, inerente l'oggetto
del presente avviso, nel registro delle imprese o in uno dei registri commerciali, in
conformità con quanto previsto dall' art. 83 comma 3 del d.lgs. 50/2016;
• A vere idonea capacità tecnica;
• Avere preso visione di tutte le norme e disposizioni contenute nell' avviso esplorativo con
accettazioni senza condizioni;
• Essere in regola con il DURC.
MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
Per essere invitati a partecipare alla suddetta procedura, gli interessati dovranno far pervenire,
tramite posta elettronica certificata all' indirizzo comune.polizzi@pec.comune.polizzi.pa.it o con
consegna a mano entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 14/10/2022, la propria manifestazione di
interesse, compilando il modulo in allegato, con l'indicazione dell'oggetto "Avviso Pubblico per
manifestazione di interesse alla procedura di affidamento del servizio di trasporto ed
assistenza a bordo di n. 2 alunni diversamente abili frequentanti la Scuola Primaria di Polizzi
Generosa - anno scolastico 2022/2023".
Il recapito tempestivo della domanda rimane ad esclusivo rischio del mittente anche nell' ipotesi
che, per qualsiasi motivo, la domanda stessa non giunga a destinazione in tempo utile. Non saranno,
pertanto, accettate le manifestazioni di interesse pervenute oltre il suddetto termine.
L' amministrazione si riserva la facoltà di inoltrare la richiesta di preventivo anche in caso di
ricevimento di una solo e/o di nessuna manifestazione di interesse e la facoltà di ricorrere ad altra
procedura per l'affidamento della fornitura per motivate esigenze del procedimento, dà il consenso
ai sensi e per gli effetti del d.lgs 196/2003 e s.m.i., al trattamento dei propri dati personali.
Polizzi Generosa