Città di Polizzi Generosa

Sito internet istituzionale

Italian Chinese (Simplified) English French German Greek Russian Spanish

Fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo - Procedure per l'anno scolastico 2018/2019

Si rende noto che l'Assessore Regionale dell'Istruzione e della Formazione Professionale — Dipartimento dell'Istruzione e della Formazione professionale — Servizio allo Studio, Buono Scuola e Alunni Svantaggiati ha emanato la Circolare Assessoriale n. 3 del 13/02/2019, concernente la fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per le famiglie con basso reddito, per l'anno scolastico 2018/2019, ai sensi dell'art. 27 della legge 448/98, del D.P.C.M. n. 320/99 e D.P.C.M. n. 226/2000 e n. 211/2006.
Beneficiari dell'intervento sono gli studenti delle Scuole Secondarie di primo grado e di secondo grado, statali e paritarie, il cui nucleo familiare ha un indicatore della situazione economica equivalente (LS.E.E.) pari o inferiore ad E 10.632,94 ( D.P.C.M. n. 159/2013), calcolato sulla base della dichiarazione dei redditi 2018, relativo al periodo di imposta 2017.
SI PRECISA CHE L'ATTESTAZIONE ISEE VALIDAE' QUELLA RILASCIATA DOPO IL 15 GENNAIO 2019.
La domanda di contributo dovrà essere presentata, esclusivamente, presso l'ISTITUZIONE SCOLASTICA frequentata, entro e non oltre il 22 MARZO 2019.
Le istituzioni scolastiche cureranno la ricezione delle domande di partecipazione e provvederanno a trasmetterle ai Comuni di residenza entro e non oltre )1130 Aprile 2019.
La richiesta di contributo dovrà essere formulata su apposito modulo con allegati i seguenti documenti:
1) Fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente il beneficio ( padre, madre o tutore) in corso di validità;
2) Fotocopia del codice fiscale del soggetto richiedente;
I beneficiari del contributo non dovranno allegare alcuna documentazione di spesa relativa all'acquisto dei libri di testo, ma dovranno conservare copia per almeno 5 anni che esibiranno su richiesta dell'Amministrazione, consapevoli della decadenza dai benefici conseguiti in seguito a dichiarazioni non veritiere e che gli atti falsi sono puniti ai sensi del Codice Penale e delle Leggi speciali in materia.